Author: Asilo dei Creativi

Jury-Foto1

01 dic Jury suona “Emerald Lullabies”

Domenica 3 Dicembre, ore 17,00

Jury suona “Emerald Lullabies” all’interno della mostra Sfioriamo, di “Alberto Goglio”.

Jury suonerà in una cornice molto particolare, un ex asilo che in questi giorni ospita la mostra pittorica dell’artista Alberto Goglio: “Sfioriamo”, nella rassegna d’arte pittorica “MEàRTe”, organizzata dall’ “Associazione Asilo dei Creativi” e Monica Porta.  Un’antologica dei lavori degli ultimi 3 anni, e un lavoro inedito creato apposta per la mostra e l’affascinante cornice dell’Asilo.

Potrebbe interessarti: http://www.bresciatoday.it/eventi/mostre/sfioriamo-alberto-goglio-corzano.html
Seguici su Facebook: 
http://www.facebook.com/pages/BresciaToday/201440466543150

Profilo FB: Monica Porta

Alberto ha collaborato con Jury per la copertina del suo ultimo album “Emerald Lullabies”.

Emerald-Lullabies-Cover

L’Asilo dei Creativi.

è un asilo riqualificato, ora diventato un vero e proprio contenitore d’arte nel piccolo borgo di Meano, frazione di Corzano.  ( http://meanoborgodeicreativi.it/asilo-dei-creativi/ )

Una cornice che è molto affine alle atmosfere che Jury racconta nel suo album.

Jury suonerà interamente l’album con il fratello Kevin Magliolo, i due hanno prodotto l’album insieme, un concept album folk-baroque pop che immagina una storia in una casa in campagna che vede protagonista un nonno ed un piccolo nipote.

Le opere di Goglio, saranno in esposizione fino al 17 Dicembre ed è l’ultimo appuntamento del calendario della rassegna mostre “MEàRTe” iniziata a Marzo.

Questa Domenica alle ore 17,00

presso “L’Asilo dei Creativi” a Meano, frazione di Corzano (BS).

L’ingresso è libero.

Read More
Meano - Asilo dei Creativi - Banner - 02 - Goglio +chiaro - 2

23 nov Alberto Goglio

Domenica 26 novembre, ore 16.30, inaugurazione della Mostra di Pittura di Alberto Goglio.

La mostra, evento importante per l’Asilo dei Creativi, è in parte costituita da un’antologica del lavoro degli ultimi tre anni dell’artista, e da due opere inedite, di cui una realizzata apposta per l’Asilo.

La mostra proseguirà fino al 17 dicembre a chiusura della rassegna MEàRTe 2017.

Read More
Caccia-alla-Volpe-2017

21 set 3° Edizione della Caccia alla Volpe

Ci siamo, è ormai prossima la 3° Edizione della Caccia alla Volpe.

Domenica 8 ottobre 2017, alle 10,00, si terrà a Meano la terza edizione della Caccia alla Volpe, una rievocazione della caccia alla volpe all’inglese che fino ad alcuni decenni fa si teneva regolarmente a Meano, con partenza ed arrivo presso castello Avogadro.

Una quarantina di cavalieri, in tenuta impeccabile e con meravigliosi cavalli, percorrerà un tragitto di circa 15 km per le campagne che circondano il piccolo borgo della bassa bresciana e faranno ritorno nel borgo di Meano verso le 12,30, con una suggestiva galoppata finale da non perdere.

A seguire uno spettacolare pranzo a base di spiedo sotto la tensostruttura appositamente allestita per continuare la giornata in allegria, in un contesto molto suggestivo (Per info e prenotazioni spiedo 349-8603006).

Quest’anno la manifestazione è più ricca e si svolgerà nelle giornate del 6- 7 -8 ottobre.

Di seguito il programma delle 3 serate:

Venerdì 6 ottobre 2017:

Dalle 19,00         Stand gastronomico – specialità gnocchi “Il Pastaio”

                               “Gabbiano’s Band” – Divertirsi …e non solo con la musica.

Sabato 7 ottobre 2017:

Dalle 19,00         Stand gastronomico con specialità tipiche

                               “Cek Franceschetti Band”

Domenica 8 ottobre 2017:

Ore 10,00            Partenza Caccia alla volpe da Meano

Ore 12,30            Pranzo a base di spiedo (su prenotazione)

Dalle 19,00         Stand gastronomico.

                               Giorgio Zanetti Show

Ci sarà una grande tensostruttura coperta sotto la quale verrà allestito lo stand gastronomica e si terranno gli spettacoli previsti in cartellone.

 

Clicca sul link, qui sotto,  per visualizza il regolamento del:

Photo Contest #corzanocacciaallavolpe2017

Read More
concorso_castello_meano

15 giu 1° Concorso d’eleganza “Castello di Meano”

Tutto pronto a Meano per il primo concorso di eleganza “Castello di Meano”, evento organizzato dal Rotary Club – Brescia Meano delle Terre Basse in collaborazione con l’Amministrazione Comuncale di Corzano, con l’associazione Asilo dei Creativi e con il contributo di Monica Porta.

Read More
Samsara mer mail

05 giu In-Transizione

In-Transizione

Mostra personale di Marcello Gobbi

Sound Design di Rosolino di Salvo

8- 22 giugno 2017

Apertura nei giorni di 10-11, 17-18, 22 giugno dalle ore 18 alle 21

MEàRTE, P.zza Statuto 4 – 25030, Meano/Corzano (Brescia)

Inaugurazione giovedì 8 giugno ore 20,30

Durante l’inaugurazione il compositore Rosolino Di Salvo 

eseguirà la performance musicale Chrysalis

Read More
IMG_8619

02 giu Proiezione video musicale

Domenica 4 Giugno, ore 20,30

Presso l’Asilo dei Creativi

Proiezione in esterno del cortometraggio realizzato in occasione dell’ultima inaugurazione da Riccardo Scalvenzi con musiche di Marco Furnari (in arte FU).

Read More
Meano - Asilo dei Creativi - Facebook - Meschini e Renzini2.jpg

25 mag Inaugurazione con Concerto di Cek Franceschetti

Quando il  fumetto contamina pelle e legno

di Paolo Renzini e Mario Meschini

a cura di Monica Porta

Meano, Borgo dei creativi, Asilo dei Creativi

dal 27/05 al 18/06

 

 

Inaugurazione mostra sabato 27 maggio ore 19.00 con Concerto di Cek Franceschetti ore 20.30

Il ciclo di Mostre di MEàRTe, ospite delle sale dell’ex Asilo di Meano, perno centrale del progetto “Borgo dei Creativi” presentato nel 2013, MEàRTe è una manifestazione curata dall’Associazione Asilo dei Creativi e da Monica Porta. Il programma prevede sette mostre, inziate a partire dal 25 marzo 2017, di pittura, scultura, ceramica, disegno, fotografia e fumetto, per terminare il 31 dicembre.

Ora la rassegna prosegue con un’incursione nel mondo del disegno grafico e del Tatoo. Paolo Renzini e Mario Meschini ci conducono pur con soluzioni differenti in una commistione tra illustrazione, fumetto, tatuaggio e segno grafico.

Entrambi traggono ispirazione da ciò che li appassiona, musica, concerti, skateboard e atmosfere dark, così che le suggestioni e le emozioni del momento portano entrambi a ricavare un risultato di impatto e coinvolgimento visivo.

Paolo partendo dalla sua grande capacità di tatuatore sfrutta la linea del disegno per creare le suggestioni delle immagini Tatoo, su tavole da skate. I suoi vecchi skateboard infatti, rinascono disegnati  e incisi con precisione passione e “sangue”. Il tatuaggio però in questo caso diventa tridimensionale,  perché le linee passano anche attraverso l’incisione, e nelle ultime realizzazioni addirittura si sviluppano su più piani.

Mario invece sfrutta principalmente soggetti musicali, cantanti e volti noti per elaborarli nel suo tratto fumettistico in bianco e nero. Ritratti ingranditi di immagini icona, scavati dalla linea incisiva di Mario.

La mostra e le scelte espositive sono nate dall’esigenza di aprire una rappresentazione anche su altre realtà creative che il contemporaneo ci offre. Un genere fatto di immagini diffuse, popolari e vive nella cultura urbana.

Le arti sono oggi più che mai frutto della commistione di tecniche e mondi diversi e raggiungono soluzioni inaspettate, elaborate dalla complessità e dalla varietà della società odierna.

Il giorno dell’inaugurazione dopo la presentazione e l’apertura alle ore 20.30 si terrà il concerto del bluesman Cek Franceschetti.

 

Inaugurazione sabato 27 maggio ore 19.00 – Concerto ore 20.30

Asilo dei creativi, Piazza Statuto Meano di Corzano BS

Orari di apertura: dal 27/05 al18/06, sabato e domenica dalle 16.00 alle 20.00 e su appuntamento

per informazioni scrivere a portamonic@gmail.com

Read More
aperitivo_con_lartista

01 mag Domenica 7 maggio

Domenica 7 maggio

dalle 16.00 alle 20.00
Aperitivo con l’artista
Gianfranco Renzini

ore 20.30
concerto per violino, violoncello e due chitarre

programma_1

 

 

Read More
PRESENTAZIONE-2_1

01 mag 1° CONCORSO D’ELEGANZA “CASTELLO DI MEANO”

Il 18 giugno il Borgo dei Creativi ospiterà il 1° Concorso d’eleganza “Castello di Meano”.

Iniziativa promossa dal Rotary Club Brescia Meano delle Terre Basse con l’obiettivo di realizzare, all’interno del Borgo di Meano, una scuola di restauro per auto d’epoca.

PRESENTAZIONE-2_2PRESENTAZIONE-2_3PRESENTAZIONE-2_4

Read More
Meano - Asilo dei Creativi - Facebook - Renzini.jpg

13 apr Gianfranco Renzini – Opere

Mostra di Ceramica Raku.

Gianfranco Renzini, ceramista italiano di respiro internazionale, decide di esporre a Meano dal 15 aprile al 7 maggio.

SABATO 15 APRILE ALLE 17.30 VERNISSAGE  CON L’ARTISTA
presentazione di Agostino Garda.

c/o Asilo dei Creativi
Piazza Statuto – Borgo di Meano – Corzano BS

Orari di visita:
sabato e domenica e su appuntamento
dalle 16.00 alle 20.00

Read More
lavitaeunpalcoscenico

21 mar Tiziana Arci – La vita è un palcoscenico

MOSTRA

Dal 25 marzo al 9 aprile 2017

Asilo dei Creativi
Piazza Statuto
Borgo di Meano
Corzano (BS)

INAUGURAZIONE

25 marzo 2017 ore 17.00

ORARI DI VISITA

Venerdì, Sabato e Domenica
Dalle 16.00 alle 20.00

LA VITA è UN PALCOSCENICO

“Nel palcoscenico della vita il tempo toglie i veli,
smaschera i ruoli e mostra intera la sua bellezza.
Così è stato per me.”

Tiziana Arici

Le fotografie sono state realizzate nel vecchio Teatro di Salò in totale stato di abbandono dagli anni ‘60.
E’ stato messo in sicurezza dopo il terremoto, ma a tutt’oggi non sono ancora stati recuperati i fondi necessari per la ristrutturazione.
La bellezza di questo luogo ha suscitato in me l’immagine del tempo che scorre.
La presenza che si muove nello spazio si spoglia e si svela mentre si inoltra tra palchi e corridoi.
Il passare del tempo ci modifica e porta all’essenza della vita, a volte cambia i luoghi in cui viviamo lasciandone inalterata la bellezza.
Il tempo scorre, la bellezza resta.

TIZIANA ARICI è nata a Brescia nel 1956. E’ il 1973 S i avvicina alla fotografia a 17 anni, quando innamorandosi della camera oscura inizia a fare le sue prime fotografie in bianco e nero. La sua passione per la pellicola la porta a frequentare corsi tecnicopratici. Nel 1984 A pre il suo primo studio. Collabora con aziende italiane ed internazionali, agenzie pubblicitarie e Case editrici. Realizza immagini sia di documentazione che per campagne pubblicitarie, misurandosi in diversi campi: interior, giardini, food still life e reportage. Sono gli anni della carta stampata ed i suoi servizi fotografici sono stati pubblicati in numerose riviste nazionali, in libri di cultura, architettura mostre ed eventi. Dal 2000 Partecipa a Mostre di livello nazionale e internazionale. Inizia a viaggiare sempre di più, aumentando il suo bagaglio di esperienza e di reportage, ricercando tutto ciò che può emozionare. E’ attenta alle tematiche sociali che riguardano la vita delle donne, collabora con associazioni e comunità, ha tenuto corsi di fotografia all’interno del carcere di Verziano e per l’Udi ha immortalato l’arrivo dell’Anfora della Staffetta Nazionale Stop femminicidio. Nel 2007 Realizza l’immagine corale “Non è sempre tutto rosa” anticipando di un decennio l’utilizzo del colore rosa come simbolo di protesta femminile. Conduce approfondimenti e dibattiti sulla tematica dell’utilizzo del corpo femminile nella pubblicità e sull’educazione allo sguardo. Una tematica che sente vicina e che la coinvolge da sempre: il mondo delle donne. Ha ceduto immagini per copertine di numerosi libri sul pensiero femminile e sulla cooperazione internazionale. Lei stessa dice: “Nei reportage che ho realizzato lo sguardo è rivolto alle donne nel mondo ed alla loro vita” e lo diffonde con Mostre e proiezioni il suo percorso al femminile dal titolo “Le donne che ho incontrato“. Dal 2007 Collabora con l’Associazione Dharma Onlus, che sostiene progetti sia in Italia che in paesi in via di sviluppo. Con l’Associazione ha viaggiato in molti paesi africani, documentando l’importanza della collaborazione tra le diverse culture. Dal 2013 Fa parte dell’Associazione Il Bianco e Nero, con la quale si impegna per la divulgazione e l’approfondimento di tematiche fotografiche. Nel 2014 Per il 40° Anniversario della Strage di Piazza Loggia invitando la cittadinanza alla partecipazione in Piazza Loggia alla stessa ora dell’attentato del 1974 ha realizzato la fotografia corale “Per non dimenticare”, rimasta esposta in largo Formentone e poi spostata definitivamente a Palazzo di Giustizia di Brescia. Un omaggio alla città di Brescia ed al suo vissuto.

www.tizianarici.com

Read More
mearte

15 mar INAUGURAZIONE MEàRTe

Riparte la stagione Arte nel Borgo dei Creativi.
Il 25 marzo presentazione della rassegna MEàRTe con l’inaugurazione della prima mostra in programma.

TIZIANA ARICI
“La vita è un palcoscenico”

Musica di Antonio D’Alessandro.

Ore 17.00 Asilo dei Creativi

Piazza Statuto, Meano di Corzano

Read More
img-20161104-wa0001

04 nov A CORZANO E’ GRANDE FESTA IN ONORE DI SAN MARTINO

Il comune di Corzano si sta preparando ad accogliere i giorni dedicati al Santo Patrono del paese: San Martino. L’appuntamento è per l’11, il 12 e il 13 novembre 2016 quando il paese si animerà di iniziative per grandi e piccini.

Venerdì 11, alle ore 20,30 presso la Scuola dell’Infanzia si terrà l’incontro dal titolo “San Martino, il nostro patrono e le nostre tradizioni” con Angelo Baronio, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

“El Sanmartì. Che cosa significa? Cosa accadeva in quei giorni? con Tonino Zana, giornalista del Giornale di Brescia.

Sabato 12, alle ore 20,30 presso la Scuola dell’Infanzia si terrà la performance ” So nassit nud”, omaggio a Angelo Canossi con Segio Mascherpa e Alessandra Domeneghini.

Domenica 13, dalle 10 alle 20, bancarelle e stand gastronomici, mestieri di una volta e scene contadine. Esposizione di Opere di artisti, pittori e scultori. Alle 17.30 il concerto di “Piergiorgio Cinelli Trio”

Read More
ermondini

03 nov LA MAGIA DEL JAZZ: MARCO REMONDINI IN CONCERTO

Un incontro magico…quello con la musica di uno dei violoncellisti più significativi del panorama musicale italiano. Marco Remondini si offre al pubblico di Meano per uno spettacolo unico nel suo genere. Un one-man-show dedicato alle grandi sonorità jazz.

Appuntamento domenica 6 novembre 2016, alle 17.30, presso l’ex Asilo Bozzi di Meano di Corzano.

A seguire aperitivo con gli artisti

Ingresso libero

Read More
caccia

14 ott TUTTI DIETRO ALLA CODA: LA CACCIA ALLA VOLPE E’ INCRUENTA A MEANO (DI RICCARDO CAFFI-BRESCIAOGGI DEL 1 OTTOBRE 2016)

Seconda rievocazione storica della caccia alla volpe domani a Meano di Corzano. Il Comune e l’associazione «Meano Borgo dei Creativi» rivivono la famosa disciplina anglosassone, tradizione ereditata dagli Avogadro e dai Martinengo e mantenuta in vita a Meano dalla contessa Bozzi fino agli anni ’90. Nel giorno della caccia, cavalli e cavalieri uscivano in gruppo dal castello e battevano la campagna, rientrando solo a sera con i trofei. Le volpi si annidano ancora oggi nei dintorni, braccate dai cacciatori nel corso delle operazioni antirabbiche: domani però non avranno nulla da temere dai cavalieri in giacca rossa e bombetta, impegnati, dopo il segnale di via, ad inseguire e catturare un collega, con una coda di volpe appuntata sulla spalla.

La manifestazione è un evento dedicato agli animali, alla tradizione, alla vita all’aperto e un’occasione in più per promuovere il territorio di Meano e il progetto di riqualificazione del borgo. Sono in programma spettacoli di falconeria, battesimo della sella, percorsi in mountain bike, dimostrazioni di volo con gli aeromodelli del Gruppo Aereo Modellistico Diavolo Rosso, gara del tiro del sasso, sfide al gioco della morra, primo concorso fotografico «Caccia alla volpe» e, per finire, apericena in cava con musica e stand gastronomico

Read More
caccia

14 ott CACCIA ALLA VOLPE, UNO SPETTACOLO SENZA CRUDELTA’-DI RICCARDO CAFFI (BRESCIAOGGI DEL 3 OTTOBRE 2016)

Quando, alle 10.30, la tromba del master Adolf Colpi ha dato il segnale di via, salutati dall’applauso dei residenti i cacciatori in giacca e bombetta hanno imboccato la strada Del Dosso dirigendosi verso il capoluogo Corzano e palazzo Maggi. Percorrendo strade vicinali hanno poi oltrepassato la cascina Cassevico fino a Castelgonelle, proseguendo verso Bargnano, Frontignano, Pudiano. Alle 12,30 giungevano alla cava di Meano per la galoppata finale, prima di sedersi a tavola per gustare il grande spiedo imbandito dal Gruppo Sportivo di Corzano all’Asilo dei Creativi. La manifestazione è stata fissata negli scatti dei fotografi, provetti e non, che hanno partecipato al primo concorso fotografico «Caccia alla volpe». L’associazione Asilo dei Creativi assegnerà un premio alle tre immagini prime classificate e allestirà una mostra per quelle selezionate. La caccia alla volpe è un evento dedicato agli animali, alla tradizione, alla vita all’aperto e un’occasione in più per promuovere il territorio di Meano e il progetto di riqualificazione del borgo. Quando, alle 10.30, la tromba del master Adolf Colpi ha dato il segnale di via, salutati dall’applauso dei residenti i cacciatori in giacca e bombetta hanno imboccato la strada Del Dosso dirigendosi verso il capoluogo Corzano e palazzo Maggi. Percorrendo strade vicinali hanno poi oltrepassato la cascina Cassevico fino a Castelgonelle, proseguendo verso Bargnano, Frontignano, Pudiano. Alle 12,30 giungevano alla cava di Meano per la galoppata finale, prima di sedersi a tavola per gustare il grande spiedo imbandito dal Gruppo Sportivo di Corzano all’Asilo dei Creativi. La manifestazione è stata fissata negli scatti dei fotografi, provetti e non, che hanno partecipato al primo concorso fotografico «Caccia alla volpe». L’associazione Asilo dei Creativi assegnerà un premio alle tre immagini prime classificate e allestirà una mostra per quelle selezionate. La caccia alla volpe è un evento dedicato agli animali, alla tradizione, alla vita all’aperto e un’occasione in più per promuovere il territorio di Meano e il progetto di riqualificazione del borgo.

Read More
bibiu

14 ott IL TEATRO A MEANO E’ NEL SEGNO DEI TESTI SACRI: IL “BIBBIU'” DI ACHILLE PLATTO FA TAPPA NELLA PICCOLA FRAZIONE

VENERDI’ 14 OTTOBRE 2016 A MEANO ANDRA’ IN SCENA LO SPETTACOLO DAL TITOLO “BIBBIU'” DI ACHILLE PLATTO, PER LA RASSEGNA “IMPRONTE TEATRALI” PROMOSSA DAL CTB. INGRESSO INTERO 8 EURO, INGRESSO RIDOTTO 5 EURO.

Ritorna sulle scene, dopo il successo delle passate edizioni, il celebre e popolarissimo testo di Achille Platto: BIBBIU’. Riscrittura in dialetto bresciano di alcuni brani dell’ Antico e Nuovo Testamento. L’opera non è una traduzione del testo biblico e nemmeno una facile parodia: il “Bibbiù” di Platto, nella sua autonomia, si affianca al grande originale sacro e lo arricchisce nel segno della poesia, in un contesto di significati che appartengono al mondo contadino travolto ormai nei suoi valori dalle grandi trasformazioni sociali e industriali. Un esilarante racconto a due di un testo bresciano che presentiamo per la stagione estiva sicuri di proporre una serata all’insegna della tradizione, del divertimento e della memoria popolare. In scena due conosciuti attori bresciani che con il testo, e con il dialetto, hanno uno “storico” approccio; Bruna Gozio e Sergio Mascherpa; osservati dall’occhio poetico del noto scenografo e regista Giacomo Andrico.

 

Read More
porta

14 ott MONICA PORTA: L’ARTISTA DI RAKU OSPITE DELL’ASILO BOZZI

Si terrà sabato 15 ottobre l’inaugurazione della mostra personale di pittura e ceramica raku ad opera di Monica Porta, attiva da anni nella reinvenzione dell’antica tecnica giapponese fino a stravolgerne forma e significati. Ad ospitare, fino al prossimo 30 novembre, la poetica dell’artista di Barbariga l’ex asilo Bozzi di Meano. Le opere di Monica Porta declinano l’antico con il moderno, sovrappongono tradizione ad innovazione fino alla completa trasfigurazione dello spirito raku. Il raku è una tecnica di origine giapponese, nata in sintonia con lo spirito zen, in grado di esaltare l’armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme. L’origine del raku è legata alla cerimonia del tè: un rito, realizzato con oggetti poveri, incentrato sulla tazza che gli ospiti si scambiavano. Le sue dimensioni erano tali da poter essere contenuta nel palmo della mano.

 

La mostra sarà visibile venerdì, sabato e domenica dalle ore 16.00 alle ore 20.00. Per informazioni: portamonic@gmail.com, 3336893487. .

 

 

Read More
locandina-caccia-volpe

21 set CACCIA ALLA VOLPE 2016: APPUNTAMENTO DOMENICA 2 OTTOBRE

E’ vero non stiamo mai fermi: dopo le tre settimane di esibizioni musicali, mostre, readings per chiudere il progetto “Passaggi d’arte”, dopo l’evento “Dire, fare…condividere” dedicato alle buone pratiche il cui successo ha superato ogni aspettativa, siamo tornati a lavorare sul prossimo evento; “Caccia alla volpe 2016″.  Agenda serrata, dunque, per l’Associazione “Asilo dei Creativi”, impegnata con la nuova edizione della caccia alla volpe, rievocazione storica dell’omonima disciplina sportiva anglosassone in un evento dedicato agli animali, alla tradizione e alla vita all’aperto. Niente volpi vive da inseguire, si intende, ma tanti eventi a cui partecipare, che, complice la nuova edizione, rispetto allo scorso anno sono addirittura raddoppiati. Tra momenti dedicati alla falconeria, al battesimo della sella, percorsi in mountain bike, dimostrazioni di volo con aereo modelli, gara del lancio del sasso e il momento dedicato al gioco della morra, e alla fine l’apericena in cava con musica e stand gastronomico…ce n’è davvero per tutti i gusti.

Read More

18 set IL “SALTO DEL SASSO”: LA SFIDA DURANTE LA SECONDA EDIZIONE DELLA CACCIA ALLA VOLPE

Regolamento gioco “salto del sasso”.

 

1. Il gioco consiste nel lanciare orizzontalmente attraverso l’acqua una pietra piatta per farle fare il maggior numero di salti sulla superficie. Un ‘salto’ è un movimento in avanti di una pietra sopra l’acqua che innesca una serie di cerchi concentrici visibile.

2. La pietra deve essere naturale e non può essere lisciata o modificata artificialmente in alcun modo. Non ci sono vincoli di forma, limiti di peso e dimensioni.

3. Ogni concorrente si deve portare le pietre che intende utilizzare per la gara. Le pietre saranno controllate e validate dalla giuria.

L’Organizzazione metterà a disposizione alcune pietre per i concorrenti che ne risultino sprovvisti, al costo di 1 euro cadauna.

4. Nessuna parte del corpo della persona deve toccare l’acqua durante il lancio e fino a che la pietra smette di saltare.

5. Ogni concorrente effettuerà 3 tentativi. Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei salti ottenuti nei 3 lanci.

6. I lanci saranno valutati da una apposita giuria e saranno documentati su pellicola o nastro in modo tale che l’intero salto possa essere visto dall’inizio alla fine, con modalità rallentatore per consentire l’accertamento del numero di salti.

A solo titolo di cronaca e per stimolare i concorrenti si riporta il record del mondo, stabilito nel 2007 da un lanciatore americano, che è di 51 salti.

7. La partecipazione alla gara è aperta a tutte le persone di tutte le età.

8. L’iscrizione alla gara di ogni concorrente ha un costo di 5 euro.

9. Sono previsti premi per i primi 3 concorrenti classificati.

 

Read More
caccia

18 set CACCIA ALLA VOLPE: LA SECONDA EDIZIONE IN UN CLICK

In occasione della seconda rievocazione storica che si svolgerà domenica 2 ottobre a Meano, è indetto il primo Concorso Fotografico “Caccia alla volpe”.

2. Le fotografie devono essere attinenti alla rievocazione della Caccia alla Volpe ed agli altri eventi che avranno luogo a Meano il 2 ottobre 2016 e devono essere scattate nel giorno della manifestazione.

3. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti; ogni concorrente può presentare un numero massimo di 4 opere in formato digitale. Il file dovrà avere dimensioni non più grandi di 1 MB.

4. Ogni foto dovrà riportare nel nome del file il titolo dell’opera mentre il nome, cognome, indirizzo, telefono ed indirizzo e-mail dell’autore andranno indicate nella mail a cui sono allegati i file delle foto.

5. Con la partecipazione al concorso si dichiara implicitamente che:

– Le foto devono essere state scattate dagli stessi partecipanti al concorso;

– L’opera non lede diritti di terzi e non viola nessuna norma vigente;

– Solleva in ogni caso l’organizzatore da tutte le responsabilità, costi e oneri di qualsiasi natura che dovessero essere sostenuti a causa del contenuto dell’opera.

6. L’e-mail con le foto e i dati dell’autore dovranno essere inviate al seguente indirizzo mail dell’Associazione Asilo dei Creativi info@meanoborgodeicreativi.it, entro e non oltre il 15 ottobre 2016. Per ogni informazione o necessità si può contattare Francesco al 3498603006.

7. Le opere verranno giudicate e selezionate da un‘apposita giuria il cui giudizio è inappellabile.

8. Saranno assegnati i premi ai primi tre classificati: i vincitori riceveranno comunicazione scritta presso il recapito indicato al momento della consegna o spedizione del materiale, con l’indicazione per il ritiro dei premi. Inoltre la giuria potrà segnalare foto significative tra quelle non premiate.

9. L’organizzazione si riserva la facoltà di esporre le opere presentate in occasione di una mostra o in altre manifestazioni a carattere culturale di cui verrà data tempestiva comunicazione.

10. Tutte le opere presentate al concorso non saranno restituite e l’organizzazione si riserva di riprodurre le stesse per i propri scopi istituzionali, con il solo obbligo di citare il nome dell’autore.

11. La partecipazione al Concorso implica la completa e incondizionata accettazione del presente regolamento.

12. Nel caso non si raggiungesse un numero minimo di 10 partecipanti, l’organizzazione si riserva di annullare il concorso.

Read More
locandina festival dire fare condividere per sito

29 ago MEANO SI STA PREPARANDO ALLA PRIMA EDIZIONE DI “DIRE, FARE…CONDIVIDERE”, FESTIVAL DEDICATO ALLE BUONE PRATICHE E AL CONSUMO RESPONSABILE

Meano si sta preparando alla prima edizione di “Dire, Fare…Condividere”, festival dedicato alle buone pratiche e al consumo responsabile. L’appuntamento è per domenica 18 settembre 2016 per una giornata che nasce con lo scopo di permettere ai partecipanti di avere un approccio diretto con un sistema sostenibile che può portare a esperienze diverse: dalla gestione di un orto sociale alla spesa comune, dalla valorizzazione dei prodotti a chilometro zero allo scambio di beni e servizi. Perché il consumo, consapevole e responsabile, non resti un gesto individuale ma diventi qualcosa di condiviso, a tutto vantaggio della comunità e dell’ambiente.

L’evento si divide in una parte espositiva, con una mostra-mercato, ed una divulgativa in cui a far la parte da leone saranno laboratori, presentazioni di libri ed incontri a tema. Ad inaugurare la giornata l’incontro da titolo “Dalla “A” alla “S”: viaggio tra i casi virtuosi di sostenibilità ambientale e sociale” che vedrà tra i relatori Giovanni Benzoni, sindaco di Corzano, chiamato ad illustrare “Meano, Borgo dei Creativi”, progetto che va nella direzione di riqualificare la piccola frazione di Corzano all’insegna dell’arte, dell’agricoltura e dell’artigianato, Michele Scalvenzi, assessore alla Cultura del comune di Orzinuovi, per il progetto del Distretto del Commercio, Marina Borghetti, presidente dell’associazione “Un pane per tutti”, da sempre in prima linea contro gli sprechi alimentari, Maurizio Taborelli di Energoclub, associazione che promuove la riconversione del sistema energetico, Roberto Fusar Poli in rappresentanza del Gruppo di Acquisto Solidale di Soncino, Gianna Guzzago, referente della Cooperativa dei canunsei di Castelcovati, realtà nata con lo scopo di impiegare donne che si trovano in stato di disoccupazione.

Durante il pomeriggio appuntamento con la passeggiata lungo via del dosso, la strada di campagna che unisce Meano a Corzano, a cura di Wild Weeds Hunter, attività per bambini a cura di Legambiente Brescia, laboratori con Stefania Rossini, la mamma-blogger famosa per il libro dal titolo “Vivere in 5 con 5 euro al giorno”, con il negozio di abbigliamento Vic di Orzinuovi, Officine dell’arte e con le due cuoche Ornella e Nunzia, e degustazioni con la Bottega Giannoni di Bargnano, il Panificio Barbieri di Corzano e la cooperativa di canunsei di Castelcovati.

Read More
MOSTRA2

08 giu “PASSAGGI”: A CHIUDERE IL PROGETTO TRIENNALE UNA MOSTRA DEDICATA AI TRE ARTISTI PROTAGONISTI

Lo scheletro di un uccello. Rosso, enorme. Preistorico. A coprire per intero il soffitto di una delle sale dell’ex asilo Bozzi di Meano. E’ una delle installazioni, di grande impatto estetico ed emotivo, scelte per la mostra dal titolo “Passaggi, tracce d’arte contemporanea” organizzata per chiudere il progetto triennale “Passaggi” condotto con la collaborazione dell’associazione Quartiere3. Un evento che racchiude la poetica artistica dei tre protagonisti del percorso triennale voluto per rendere Meano un piccolo museo a cielo aperto. Così da tre anni a questa parte campeggiano sul territorio della piccola frazione “Vertebre” di Brunivo Buttarelli, il possente “Sleipnir” di Duilio Forte, e per ultimo “Humus” di Paolo Pompei, posizionato sabato 28 maggio 2016 a guardia dell’ingresso che si affaccia verso la frazione di Bargnano.

La mostra resterà aperta fino al prossimo 26 giugno, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30.

Read More
passaggi

08 giu IL PROGETTO “PASSAGGI” NEL VIDEORACCONTO DI LUCA FORTINI

L’appuntamento è per sabato 11 giugno. Per allora, durante la riapertura della mostra “Passaggi, tracce d’arte contemporanea” ad animare il fine settimana sarà il videoracconto realizzato da Luca Fortini, il giovane videomaker che attraverso l’associazione culturale Quartiere3 ha seguito da vicino il progetto triennale giunto a conclusione con la posa di Humus di Paolo Pompei. Tre step, tre anni, per tre diverse personalità artistiche: oltre a Pompei, Brunivo Buttarelli e Duilio Forte che con le loro installazioni permanenti di arte pubblica hanno reso Meano un piccolo museo a cielo aperto. Nel video non solo le immagini delle inaugurazioni, ma anche le interviste ai tre protagonisti in una sorta di backstage che porterà a capire tutto il percorso fatto per la scelta di opera e artista: dal bando all’individuazione del progetto, dal contatto con l’artista alla posa. La presentazione è prevista per le ore 21.00 presso l’ex asilo Bozzi di Meano di Corzano. A seguire il concerto jazz del gruppo “3 Al Bot Jazz Quartet”.

Read More
viadeldosso_web

28 mag CORZANO E MEANO TRA PASSATO E FUTURO: DOMENICA 29 MAGGIO PASSEGGIATA CON LE GUIDE DI SCOPRI BRESCIA

C’è ancora tempo per iscriversi alla passeggiata tra Corzano e Meano di domenica 29 maggio. Le guide di Scopri Brescia ci condurrano in un viaggio alla scoperta di Corzano e della sua frazione Meano attraverso una passeggiata culturale che ci porterà a Palazzo Maggi con i resti degli affreschi di Lattanzio Gambara, e le sorprendenti installazioni contemporanee nella frazione; concluderemo con una visita alla mostra allestita nel “Borgo dei Creativi”, un importante progetto che attraverso l’arte e gli artisti fa rivivere e dà nuova linfa al paese.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Questo il programma: ore 14.45 ritrovo tra Palazzo Maggi e il Municipio di Corzano, prima tappa la chiesa di Corzano. La tappa successiva prevede la visita al suggestivo Palazzo Maggi. Poi la passeggiata lungo via del Dosso, riqualificata grazie ad un contributo di Fondazione Cariplo. Una volta a Meano la visita continuerà all’interno della piccola chiesetta parrocchiale per poi dirigersi all’ex asilo Bozzi dove è stata allestita la mostra “Passaggi” dedicata ai tre protagonisti del progetto “Porte d’artista”: Brunivo Buttarelli, Duilio Forte e Paolo Pompei.
Per informazioni e iscrizioni: tel. 3334246615, 3495315942
Read More
interno pieghevole (1) - Copia

11 mag LA POSA DI “HUMUS” DI PAOLO POMPEI DARA’ IL VIA AL CARTELLONE DI APPUNTAMENTI TRA MAGGIO E GIUGNO.

Sarà la posa di “Humus” di Paolo Pompei a dare il via alla serie di appuntamenti voluti per animare i mesi di maggio e giugno della piccola frazione di Meano. Con l’inaugurazione del prossimo 28 maggio che di fatto chiuderà il progetto triennale “Passaggi”, condotto in collaborazione con Quartiere3, si aprirà la mostra dal titolo “Passaggi d’arte contemporanea”, visitabile presso l’ex asilo Bozzi di Piazza Statuto, fino al prossimo 26 giugno, tutti i sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30. La mostra dedicata ai tre artisti, protagonisti del progetto, oltre a Pompei gli artisti Buttarelli e Forte, sarà scandita da una serie di eventi collaterali: concerti di musica classica, passeggiate campestri, videoproiezioni, serate di poesia.

Read More
aslone eccellenze

07 mag SALONE DELLE ECCELLENZE DEI TERRITORI 2016: L’ASSOCIAZIONE “ASILO DEI CREATIVI” RISPONDE ALL’APPELLO

Parola d’ordine “emozionare”. Domenica 8 maggio 2016 presso lo splendido Castello di Padernello, l’Associazione Neaterra in collaborazione con la Fondazione Nymphe e Cassa Padana vi aspetta per l’evento dell’anno. Immagini, sapori, percorsi guidati alla scoperta delle 21 realtà provenienti dalle provincie di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova per farvi scoprire quanta bellezza vi circonda.Tra di loro anche i comuni appartenenti all’associazione Terre Basse: Azzano Mella, Barbariga, Mairano, Brandico, Dello, Longhena e Corzano, presente con gli eventi in programma a Meano. Per la piccola frazione un’occasione unica per far conoscere il progetto “Meano, Borgo dei Creativi”, e tutto quanto, sulla scorta dello stesso, è stato fatto fino ad ora sulla via della rivitalizzazione del luogo.

Read More
TARGA BRIGOLI

07 mag MUSEO PIERO BRIGOLI: IN UNA TARGA L’OMAGGIO AL GENIUS LOCI CORZANESE

La targa è stata svelata sabato 30 aprile, a suggello di un sodalizio, quello tra il comune di Corzano e la Famiglia Brigoli, che risale a molto tempo fa. Era il 2008 quando la locale amministrazione comunale dedicò la prima mostra all’artista corzanese, dai critici giudicato “cantore della brescianità” per la sua straordinaria capacità di restituire, attraverso le sue pennellate, il paesaggio rurale bresciano, i momenti di vita contadina. Da allora la strada, tutta in salita, per portare avanti un progetto che andasse nella doppia direzione di riconsegnare al genius loci il meritato valore artistico e di restituire a Corzano la memoria di un artista complesso e poliedrico come pochi. Il richiamo apposto all’ingresso dell’ex asilo Bozzi di Meano sintetizza questo impegno. E lì, nell’immobile di Piazza Statuto, Piero Brigoli tornerà a rivivere attraverso i quadri che a rotazione saranno esposti: una piccola parentesi, fatta di colori vivaci e vibranti. Di poesia e ricordo.

Read More
copeta

06 mag LA PRIMA EDIZIONE DEL CONCORSO FOTOGRAFICO “A.A.A. ARTE, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO” HA I SUOI VINCITORI

Uno Slepnir possente che si staglia sullo sfondo di un cielo terso se non fosse per quella piccola nuvola a far capolino. E’ il famoso cavallo di Odino, realizzato in legno e ferro dall’artista Duilio Forte, di Irene Copeta ad aggiudicarsi il primo premio del concorso fotografico “A.A.A. Arte, Agricoltura e Artigianato 2015″ promosso dall’Associazione Asilo dei Creativi. La cerimonia si è tenuta sabato 30 aprile nei locali dell’ex asilo Bozzi di Meano. In realtà un doppio appuntamento per il sodalizio impegnato nella riqualificazione del Borgo attraverso il progetto “Meano, Borgo dei Creativi”. Nell’occasione, infatti, è stata svelata la targa realizzata per dare avvio al Museo Brigoli, una piccola selezione di opere, che a rotazione saranno in mostra presso l’immobile di Piazza Statuto, che l’Associazione ha fortemente voluto per rendere omaggio al genius loci, “cantore della brescianità”. Gli altri scatti vincitori del concorso sono: “cascina” di Luigi Galdini, che ha meritato il secondo premio, “alberi riflessi” di Federica Copeta, che si è aggiudicato il terzo riconoscimento. Menzioni speciali per “lavori antichi” di Filippo Visini, e “Meano a Times Square” di Marta Nuccio, a cui è andata la menzione “simpatia”. La giuria si è riunita lo scorso 17 marzo. Tra gli scatti pervenuti all’indirizzo del comune di Corzano, i membri, tra cui il fotografo professionista Gussago hanno scelto le fotografie che a proprio insindacabile giudizio, sono state meritevoli di ricevere i premi previsti dal regolamento del concorso.

Altro…

Read More
strada-fontanili

20 apr “A.A.A. ARTE, ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA”: IL PRIMO CONCORSO FOTOGRAFICO SU MEANO HA I SUOI VINCITORI

La prima edizione del concorso fotografico “A.A.A. Arte, Artigianato ed Agricoltura”, ha i suoi vincitori. Il concorso, indetto dall’Associazione “Asilo dei Creativi” e aperto ufficialmente lo scorso 18 aprile, scadenza poi prorogata alla fine del 2015, giungerà a conclusione sabato 30 aprile con la consegna dei premi previsti dal regolamento. Ai premi si aggiungeranno anche due menzioni speciali.

La giuria, che oltre ai membri delle Associazioni “Asilo dei Creativi” e “Comuni Terre Basse” annovera anche il fotografo professionista Daniele Gussago, si è riunita lo scorso 17 marzo per l’individuazione delle fotografie vincitrici. Tra tutto il materiale pervenuto all’indirizzo del comune di Corzano, i membri hanno scelto gli scatti che a proprio insindacabile giudizio sono stati coerenti con il tema del concorso: se, fino al 30 settembre scorso, l’invito era quello di concentrarsi sulle azioni già intraprese dal progetto “Meano, Borgo dei Creativi”, vale a dire le installazioni Sleipnir di Duilio Forte e Vertebre dello scultore Brunivo Buttarelli, l’ex Asilo Bozzi, sottoposto ad un restauro che lo ha rimesso a nuovo, la Strada Bianca del Dosso, riaperta con una passeggiata inaugurale l’ottobre di un anno fa, e il Cinquecentesco Palazzo Maggi, con la proroga a fine d’anno, click e flash sono stati indirizzati tutti sulla poesia, il fascino e la suggestione che il paesaggio di Meano, e dintorni, sa regalare.

Tutti i partecipanti sono stati invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione che si terrà sabato 30 aprile alle ore 11,00 presso l’ex Asilo Bozzi di Meano di Corzano. In occasione delle premiazioni le fotografie vincitrici saranno esposte in una mostra temporanea, aperta a tutti, che farà da scenografia all’appuntamento

Read More
IMG_7711 (1)

04 feb MEANO, L’ARTE RICOMINCIA DA TRE-DI RICCARDO CAFFI (BRESCIAOGGI DEL 13 GENNAIO 2016)

CORZANO. Gara aperta per trovare un’opera da collocare sull’ultimo ingresso scoperto al borgo

Mercoledì 13 gennaio 2016 PROVINCIA BRESCIAOGGI, pagina 21

Meano: una delle opere d’arte già installate

La marcia di avvicinamento è iniziata, e presto ci sarà un’altra opera d’arte ad accogliere i visitatori in arrivo nel borgo di Meano dalla strada che arriva da Est, ovvero da Bargnano. L’associazione culturale «Quartiere3», che per conto del Comune di Corzano cura l’aspetto artistico del progetto «Meano, Borgo dei creativi», ha pubblicato, in collaborazione con Comune e associazione Terre basse e col contributo essenziale della Fondazione Cariplo, un nuovo bando di concorso per la scelta, la realizzazione, l’acquisto e la posa. Sta insomma prendendo corpo il terzo intervento del progetto «Passaggi, tracce d’arte contemporanea», e stavolta la gara individuerà il pezzo da piazzare a «guardia» dell’ingresso alla frazione vicino alla nuova ciclabile. Dopo le installazioni «Vertebre», di Brunivo Buttarelli (all’ingresso Nord, verso Corzano) e «Sleipnir» di Duilio Forte (alla porta Ovest, verso Pompiano), anche il terzo accesso al paese sarà presidiato da una scultura che, insieme a quelle già posate, concorrerà alla creazione di un museo a cielo aperto. La partecipazione alla gara per il terzo «passaggio» è gratuita e aperta a tutti gli artisti, di tutte le nazionalità, di età superiore ai 18 anni, singoli o in gruppi. La scelta del materiale e dell’espressione artistica è libera. E ogni artista, o gruppo, è invitato a partecipare con un solo lavoro; ovviamente mai esposto. I concorrenti dovranno inviare al Comune di Corzano, in formato digitale, il progetto dell’opera pensata e i lavorisaranno valutati dalla commissione composta dal direttivo di Quartiere3. Il prescelto parteciperà anche a una mostra collettiva con Buttarelli e Forte, che sarà allestita nei mesi di maggio e giugno 2016 in concomitanza con la posa del terzo elemento. oR.C.

Read More
12645118_1085786231465919_874699391527660937_n

04 feb IMMAGINI DI UNA SERATA SPECIALE: ALL’EX ASILO BOZZI…PER NON DIMENTICARE

La Shoah raccontata da chi la storia l’ha studiata e ora la insegna. Serata speciale all’ex asilo Bozzi di Meano: ospiti il professor Daniele Menozzi, docente di Storia Contemporanea alla Normale di Pisa e il professor Francesco Capretti, docente di Dialogo Ebraico-Cristiano, che si sono confrontati sulle ragioni di una persecuzione crudele ed insensata. Una guerra nella guerra che portò all’uccisione sistematica di sei milioni di ebrei. Il Comune di Corzano, attraverso la sua Biblioteca, ha voluto così commemorare la Giornata della Memoria; facendo il punto su una delle tragedie più dolorose della storia dell’uomo.

12508980_797439220368043_2639128459710785163_n 12592450_797439183701380_3205294325103636597_n 12642783_1085785828132626_1961839851356404190_n 12645118_1085786231465919_874699391527660937_n 12662657_1085786011465941_4416935381296789642_n

Read More
315aq

12 dic TERZO INTERVENTO ARTISTICO DI “PASSAGGI, TRACCE D’ARTE CONTEMPORANEA”: L’ASSOCIAZIONE QUARTIERE3 APRE IL NUOVO BANDO

Finalmente ci siamo: dopo le installazioni “Vertebre” di Brunivo Buttarelli e “Sleipnir” di Duilio Forte, l’associazione culturale Quartiere3, che si occupa dell’aspetto artistico del progetto “Meano, Borgo dei Creativi” pubblica il bando per il terzo intervento di “Passaggi, tracce d’arte contemporanea”, con il quale si andrà ad individuare l’opera scelta a “guardia” del terzo ingresso del Borgo in prossimità della nuova pista ciclabile per Bargnano. L’obiettivo principale di questo progetto d’arte è quello di creare un museo a cielo aperto o, meglio, rendere un luogo storico e naturalistico un’esposizione d’arte contemporanea permanente. I ‘Passaggi’ sono da intendersi come spazi di visione-transizione, di entrata-uscita dal paese e vorranno essere i simboli del progetto di riqualificazione del Borgo. Le “tracce” sono state scelte per segnalare al passante, anche casuale, la presenza del Borgo dei Creativi, per invogliarlo a saperne di più su quanto si sta realizzando.

La partecipazione alla selezione del bando è gratuita ed aperta a tutti gli artisti.

Possono partecipare artisti di ogni nazionalità individualmente o in gruppo, aventi un’età superiore ai 18 anni. Ogni artista, o gruppo, è invitato a partecipare con un solo progetto mai esposto in precedenza. La scelta del materiale e dell’espressione artistica è rimessa all’artista stesso. Sarà motivo di preferenza in fase di valutazione da parte della Commissione, composta dal Direttivo dell’associazione, la scarsa deteriorabilità, la resistenza dei materiali e delle soluzioni adottate agli agenti atmosferici nonchè l’assenza di pericoli per chiunque graviti nei pressi dell’opera.

Tutti i progetti dovranno essere inviati in formato digitale entro e non oltre il 20 febbraio 2016 alle ore 12.00.

Per coloro che non intendessero inviare la richiesta di partecipazione in formato digitale, ma di avvalersi di supporti fisici, la consegna dei medesimi dovrà avvenire presso il Protocollo del Comune di Corzano entro e non oltre le ore 12 del 05/01/2016

I progetti pervenuti oltre la scadenza non saranno accettati.

L’esito della selezione verrà pubblicato sul sito e comunicato tramite e-mail entro il 15/03/2016. L’opera selezionata dovrà essere realizzata e posata entro il 20 maggio 2016.

Per il bando completo cliccare qui.

Read More
brgolok

20 nov MEANO E’ PRONTO AD INAUGURARE IL MUSEO PERMANENTE DEDICATO A PIERO BRIGOLI

Meano si prepara ad inaugurare il museo Piero Brigoli: un sogno che per il progetto “Meano, Borgo dei Creativi”  diventa finalmente realtà. Ora si attende solo il taglio del nastro ufficiale che è stato fissato in occasione di uno dei prossimi eventi che vedranno protagonista il piccolo borgo medievale.

Sbrigati gli ultimi adempimenti burocratici, con la sottoscrizione del contratto di comodato tra l’associazione “Asilo dei Creativi” e i familiari del maestro corzanese, in presenza del Sindaco, Giovanni Benzoni, il percorso per la realizzazione del museo permanente dedicato a Brigoli può dirsi concluso.

“Il Comodato – spiega Fabio Sanzeni, presidente dell’associazione- prevede la consegna di un lotto di opere, 54 in tutto, da parte della famiglia Brigoli all’associazione per la durata di tre anni. Il nostro sodalizio si impegna a provvedere all’esposizione di alcuni lavori del maestro che saranno visibili a rotazione all’interno dell’ex Asilo Bozzi, quando l’immobile di Piazza Statuto si troverà aperto, consentendo un continuo dialogo tra le esperienze contemporanee e questa importante testimonianza storica”.

Piero Brigoli comincia presto la sua carriera di pittore: a dieci anni dipinge un Cristo. E per lui è la svolta, sia sotto il profilo dell’espressione che della sensibilità che avrebbe poi sempre manifestato per il divino. A metà degli anni Cinquanta comincia ad esporre: Verona, Venezia, Madonna di Campiglio sono solo alcune delle città che hanno ospitato le sue opere. Attivo fino alla fine, Brigoli morirà il 22 febbraio del 1987 dopo l’inaugurazione delle vetrate della chiesa del Prealpino, da lui disegnate. Bianco e nero, paesaggio e ritratto, per un “cantore della brescianità”, così come è stato definito, che ha basato tutta una produzione pittorica sulla valorizzazione delle origini: in primis Corzano e la sua terra.

“Per il progetto realizzato- commenta il presidente dell’”Asilo dei Creativi”- si deve ringraziare la famiglia, il Comune di Corzano, la fondazione Ca.ri.plo. e la regione Lombardia, visto che il progetto rientra nei “progetti territoriali integrati espressione del partenariato locale, al fine di valorizzare e potenziare l’attrattività dei territori lombardi nel semestre dell’evento Expo milano 2015”.

Il percorso che ha portato alla realizzazione di uno dei progetti in agenda dell’associazione, che ha ricevuto un finanziamento da Fondazione Cariplo, ha preso il via la scorsa primavera con l’anteprima del museo, che ha permesso di esporre una parte del “Fondo Brigoli” che la famiglia ha messo a disposizione del sodalizio corzanese: scrigno prezioso di quadri, disegni e scritti dell’artista che sono stati catalogati ad opera dallo Studio Osservatorio d’opera Restauro e Conservazione di Brescia nella persona del Dott. Giorgio Orlandi, che ha numerato le opere, le ha fotografate, attribuendo loro nome e periodo di realizzazione; materiale che è servito poi per la redazione del catalogo. Le opere sono inoltre state periziate ed oppurtunamente assicurate dall’”Asilo dei Creativi”.

“Il progetto di creare uno spazio ad hoc per le opere dell’artista corzanese -chiosa Sanzeni-va nella doppia direzione di riconsegnare a Piero Brigoli il meritato valore artistico e di restituire a Corzano la memoria di un “genius loci” complesso, poliedrico, personalità di spicco non solo nel paese natale ma di spessore riconosciuto anche a livello nazionale”. Dopo l’antologica del maggio 2008 dal titolo “Le anime dei campi”, organizzata dal comune di Corzano, Piero Brigoli torna quindi protagonista nella sua terra natale.

“Il Comodato – spiega Fabio Sanzeni, presidente dell’associazione- prevede la consegna di un lotto di opere, 54 in tutto, da parte della famiglia Brigoli all’associazione per la durata di tre anni. Il nostro sodalizio si impegna a provvedere all’esposizione di alcuni lavori del maestro che saranno visibili a rotazione all’interno dell’ex Asilo Bozzi, quando l’immobile di Piazza Statuto si troverà aperto, consentendo un continuo dialogo tra le esperienze contemporanee e questa importante testimonianza storica”.

Piero Brigoli comincia presto la sua carriera di pittore: a dieci anni dipinge un Cristo. E per lui è la svolta, sia sotto il profilo dell’espressione che della sensibilità che avrebbe poi sempre manifestato per il divino. A metà degli anni Cinquanta comincia ad esporre: Verona, Venezia, Madonna di Campiglio sono solo alcune delle città che hanno ospitato le sue opere. Attivo fino alla fine, Brigoli morirà il 22 febbraio del 1987 dopo l’inaugurazione delle vetrate della chiesa del Prealpino, da lui disegnate. Bianco e nero, paesaggio e ritratto, per un “cantore della brescianità”, così come è stato definito, che ha basato tutta una produzione pittorica sulla valorizzazione delle origini: in primis Corzano e la sua terra.

“Per il progetto realizzato- commenta il presidente dell’”Asilo dei Creativi”- si deve ringraziare la famiglia, il Comune di Corzano, la fondazione Ca.ri.plo. e la regione Lombardia, visto che il progetto rientra nei “progetti territoriali integrati espressione del partenariato locale, al fine di valorizzare e potenziare l’attrattività dei territori lombardi nel semestre dell’evento Expo milano 2015”.

Il percorso che ha portato alla realizzazione di uno dei progetti in agenda dell’associazione, che ha ricevuto un finanziamento da Fondazione Cariplo, ha preso il via la scorsa primavera con l’anteprima del museo, che ha permesso di esporre una parte del “Fondo Brigoli” che la famiglia ha messo a disposizione del sodalizio corzanese: scrigno prezioso di quadri, disegni e scritti dell’artista che sono stati catalogati ad opera dallo Studio Osservatorio d’opera Restauro e Conservazione di Brescia nella persona del Dott. Giorgio Orlandi, che ha numerato le opere, le ha fotografate, attribuendo loro nome e periodo di realizzazione; materiale che è servito poi per la redazione del catalogo. Le opere sono inoltre state periziate ed oppurtunamente assicurate dall’”Asilo dei Creativi”.

“Il progetto di creare uno spazio ad hoc per le opere dell’artista corzanese -chiosa Sanzeni-va nella doppia direzione di riconsegnare a Piero Brigoli il meritato valore artistico e di restituire a Corzano la memoria di un “genius loci” complesso, poliedrico, personalità di spicco non solo nel paese natale ma di spessore riconosciuto anche a livello nazionale”. Dopo l’antologica del maggio 2008 dal titolo “Le anime dei campi”, organizzata dal comune di Corzano, Piero Brigoli torna quindi protagonista nella sua terra natale.

brigol6obrgol 2okbrigoli3o

Read More
caccia alla volpe ok

04 nov MEANO, BORGO DELLA VOLPE E DELLE MERAVIGLIE (LIBRI&GIORNALI DEL 4 OTTOBRE 2015)

Giornata memorabile per Meano, che si conferma sempre più borgo delle meraviglie. Ieri, 4 ottobre, il Borgo dei creativi ha accolto nell’ex asilo Bozzi una magnifica giornata in omaggio alla volpe e all’equitazione.
Nessuna volpe da cacciare, bensì rituali da riprendere dalla storia con una sessione simulata di caccia alla volpe, con livree bellissime, all’insegna della migliore tradizione delle contee inglesi.
Per tutta la mattinata decine di cavalieri hanno cavalcato nei terreni tra Meano e Corzano in una battuta apprezzata da tanti spettatori.
Poi il rientro a Meano, dove nel frattempo si sono svolti laboratori e letture ad alta voce per i più piccini, sempre in omaggio alla volpe.
Nell’asilo si è svolta anche una lezione di falconeria a cura di Franco Gaeti, falconiere di Botticino, che ha raccontato la bellezza di questa disciplina.

Per vedere il video cliccare qui

http://www.libriegiornali.it/under-brescia/meano-borgo-della-volpe-e-delle-meraviglie

Read More
Sfondo1

04 nov CACCIA ALLA VOLPE INCRUENTA. LA PREDA SARA’ UNA CODA- DI RICCARDO CAFFI (BRESCIAOGGI DEL 3 OTTOBRE 2015)

Rievocazione storica della caccia alla volpe domani nelle campagne di domani nelle campagne di Meano. Il Comune di Corzano e l’associazione «Meano Borgo dei Creativi» rivivono l’antica tradizione ereditata dagli Avogadro e dai Martinengo e mantenuta dalla contessa Bozzi fino agli anni ’90. Le volpi che si annidano ancora oggi nei dintorni, braccate dai cacciatori nel corso delle operazioni antirabbiche, non avranno però nulla da temere dai cavalieri in giacca rossa e bombetta. «Trattandosi di una rievocazione non ci saranno volpi da inseguire – spiega Fabio Sanzeni, portavoce dei Creativi – ma un cavaliere, con una coda di volpe appuntata sulla spalla, verrà inseguito e catturato, dopo che il master avrà dato il segnale di caccia libera».Sarà un’occasione in più per promuovere il territorio di Meano e il suo paesaggio e, di riflesso, il progetto di riqualificazione del borgo. Organizzata in collaborazione con la Società bresciana dei percorsi a cavallo in campagna, la giornata ha per protagonisti gli animali. «In questa caccia alla volpe ripensiamo ai nostri cavalli come compagni di lunghe galoppate – commenta il presidente Gustavo Calcagno Baldini -. L’interessante è scoprire l’abilità del cavallo ed il coraggio del cavaliere nell’affrontare le difficoltà improvvise che si parano davanti, l’oltrepassare ostacoli, la resistenza psicofisica per arrivare in fondo. Quindi da catturare non sono mai volpi, ma splendide emozioni». Dalle 10 alle 13, sono in programma esibizioni di falconi impegnati in una serie di voli acrobatici e sfilate di cavallerizze curata dall’Associazione italiana monta all’amazzone. Le ragazze daranno dimostrazione pratica dell’antica tecnica del cavalcare con entrambe le gambe da un solo lato del cavallo. All’interno dell’ex asilo Bozzi sarà allestita una piccola mostra che ripercorre la storia dell’attività equestre nata nel 1500 in Inghilterra. oR.C.

Read More
OSTRCE4

04 nov MEANO AL CENTRO DI UN EVENTO CHE HA UNITO PASSIONE PER LA SCRITTURA E PER LA BUONA TAVOLA

Il sogno di tutti i golosi, il paradiso per gourmet e poeti: degustazione di ostriche e scrittura creativa; un connubio inedito che nel cuore di Meano ha portato un evento unico nel suo genere. Per la prima edizione de “I PECCATI DELL’OSTRICA”, evento creato dai Costruttori di Idee, che si è tenuto il 24 ottobre scorso,  la piccola frazione di Corzano si è trasformata in un’officina creativa, laboratorio per nuove esperienze e nuovi incontri. Sette ostriche, tra cui le pregiate Marennes-Oleron, accompagnate dal sublime nettare della cantina Lazzari di Capriano del Colle, sette scritti, che hanno tratto ispirazione dai sette peccati capitali. Ad accompagnare i partecipanti sulla strada inesplorata della poesia gustativa l’ostricaro di fama internazionale, Luca Nicoli, e la scrittrice esordiente, Serena Lampugnani. Un’emozione unica in una location che si conferma attenta alle eccellenze locali e aperta alle novità, anche alle più insolite e curiose.

ostrice9OSTRICE2OSTRICEostrce7

Read More
silos

20 ott MEANO PROTAGONISTA DI UN CLICK: IL CONCORSO FOTOGRAFICO “A.A.A. ARTE, ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA 2015” PROROGATO AL 31 DICEMBRE : OBIETTIVI PUNTATI SUL TERRITORIO

Non solo i cambiamenti che sull’onda del progetto “Meano, Borgo dei Creativi”, la piccola frazione di Corzano sta subendo in questi mesi, ma anche la campagna che la circonda, fatta di scorci suggestivi e di luoghi affascinanti. Meano continua a restare al centro del concorso fotografico “A.A.A. Arte, Artigianato ed Agricoltura 2015” la cui scadenza, fissata originariamente per il 30 settembre, è stata prorogata al 31 dicembre 2015. “La scelta di continuare oltre il termine previsto – spiega Marco Pellini dell’Associazione Asilo dei Creativi, promotrice del concorso – è stata suggerita dal desiderio di concedere altro tempo a tutti gli appassionati perchè possano conoscere più da vicino un territorio ricco di fascino e di storia. Se gli obiettivi, fino al 30 settembre scorso, sono stati puntati sulle azioni già intraprese dal progetto “Meano, Borgo dei Creativi”, le installazioni Sleipnir di Duilio Forte e Vertebre dello scultore Brunivo Buttarelli, l’ex Asilo Bozzi, sottoposto ad un restauro che lo ha rimesso a nuovo, la Strada Bianca del Dosso, riaperta con una passeggiata inaugurale l’ottobre di un anno fa, e il Cinquecentesco Palazzo Maggi, ora, con questa proroga, click e flash saranno tutti per il territorio. L’invito è quello di raggiungere Corzano e di guardarsi intorno: le fonti di ispirazione sono davvero tantissime”. Il concorso, che ha preso il via lo scorso 18 di aprile, in concomitanza con il taglio del nastro per la chiusura dei lavori di ristrutturazione all’ex Asilo Bozzi, continuerà dunque fino alla fine dell’anno. Quasi novanta giorni in più per poter fissare all’interno di un fotogramma tutta la poesia, il fascino e la suggestione che il paesaggio di Meano, e dintorni, sa regalare. Il concorso è aperto a tutti, senza limiti di età. Per partecipare sarà necessario versare una quota pari a 10 euro. Il materiale del concorso dovrà essere consegnato presso lo sportello del Comune di Corzano, in busta chiusa ed anonima, entro e non oltre il 31 dicembre prossimo. Terminata la raccolta del materiale fotografico la giuria, che oltre ai membri delle Associazioni “Asilo dei Creativi” e “Comuni Terre Basse” annovera anche il fotografo professionista Daniele Gussago, si riunirà per l’individuazione delle fotografie vincitrici. “I premi -specifica il presidente dell’Associazione, Fabio Sanzeni- sono stati suddivisi tra premi tradizionali, con un primo un secondo e un terzo classificato, a cui andranno rispettivamente 200, 100 e 50 euro, e premi che abbiamo pensato appositamente per il nostro concorso e che andranno a premiare il fotografo “in erba”, il “longevo” e colui che realizzerà il selfie più interessante. Per tutti i partecipanti una sola parola d’ordine: territorio”. Per chi fosse interessato il modulo di iscrizione è consultabile sulla pagina Facebook dell’Associazione “Asilo dei Creativi” sul sito www.meanoborgodeicreativi.it o ritirabile presso lo sportello del Comune di Corzano in piazza Vittorio Veneto.

REGOLAMENTO:

L’associazione “Asilo dei Creativi” con sede in piazza Vittorio Veneto, n. 1 a Corzano (BS), organizza un concorso fotografico sul tema “A.A.A. Arte, Artigianato ed Agricoltura 2015” aperto a tutti coloro che attraverso la sensibilità di un fotogramma, vogliano cristallizzare l’inizio del processo di rinascita del territorio del Borgo di Meano;

Traggano nuovo spunto dalle azioni già intraprese dal progetto MEANO BORGO DEI CREATIVI come:

  1. Opera pubblica “VERTEBRE” dello scultore Brunivo Buttarelli, inaugurata il 21 settembre 2013 presso l’ingresso Nord al borgo di Meano (BS) S.P.N.16;

  1. Opera pubblica “SLEIPNIR” dello scultore Duilio Forte, inaugurata il 4 ottobre 2014 presso l’ingresso Sud al borgo di Meano (BS) presso il parchetto pubblico di via Marconi;

  1. Immobile pubblico “ex asilo E.M.A. Bozzi” ora “Asilo dei Creativi” – piazza Statuto, loc. Meano – Corzano (BS);

  1. Apertura della Strada Bianca del Dosso – ambito progetto Percorsi di Mobilità Dolce che collega Corzano a Meano, inaugurata il 19 ottobre 2014;

  1. nel corso del 2015, in occasione della nuova visita a Palazzo Maggi – Corzano (BS), sarà possibile per i partecipanti, realizzare i propri scatti nelle sale interne, nei tempi e modi indicati dagli organizzatori.

La quota partecipativa al concorso è fissata in € 10,00 (dieci/00), aperta a tutti, senza limiti di età, con nuovi lavori che non siano già stati pubblicati e/o premiati in altre manifestazioni, concorsi, social media e networking.

Il modulo d’iscrizione è consultabile sulla pagina Facebook dell’Associazione “Asilo dei Crativi di Meano”, sul sito internet dell’Associazione Asilo dei Creativi (www.meanoborgodeicreativi.it) o ritirabile in formato cartaceo presso lo sportello del Comune di Corzano – piazza Vittorio Veneto, n. 1 25030 Corzano (BS).

Il concorso ha come termine ultimo per la consegna del materiale fotografico il 30/09/2015.

L’organizzazione non è responsabile di eventuali casi di plagio ed escluderà dal concorso la documentazione non attinente al seguente Regolamento:

  1. Ogni autore potrà presentare un massimo di 5+2 scatti realizzati nel 2015, a colori o in bianco e nero, in formato digitale (Raw, TIFF, JPEG,…) ad alta qualità ovvero minima risoluzione 1800×2500 pixel, oppure su pellicola fotografica o stampato su carta fotografica per essere scansionata.

  1. Dovrà essere fornito sia il file dello scatto Originale (Esempio: O – Nome dello scatto.Raw/TIFF/JPEG/,…) che il file da utilizzare per il Concorso (Esempio: C – Nome dello scatto. Raw/TIFF/JPEG,…) che potrà avere minime correzioni di toni/colori, senza alcun tipo di fotomontaggio;

  1. Il materiale di concorso dovrà essere consegnato allo Sportello del Comune di Corzano – piazza Vittorio Veneto, n. 1 25030 Corzano (BS) in busta chiusa e anonima in formato A4, contenente il materiale fotografico o su cd/dvd, pellicola o stampa come ai Punti 1 e 2 del presente regolamento unitamente all’elenco degli scatti del concorso; Mentre il modulo di partecipazione, debitamente compilato sarà registrato e associato alla busta chiusa con apposita numerazione cronologica, solo dopo che la giuria avrà decretato i vincitori, sarà consultato l’elenco cronologico.

  1. La quota partecipativa al concorso, fissata in € 10,00 (dieci/00), sarà versata contestualmente alla consegna della busta chiusa e anonima presso lo Sportello del Comune di Corzano, che rilascerà l’idonea ricevuta;

  1. Composizione giuria:

  • n. 3 Rappresentanti dell’Associazione Asilo dei Creativi di Meano;

  • n. 1 Rappresentante dell’Associazione Terre Basse;

  • n. 1 Fotografo Professionista Sig. Daniele Gussago.

  1. Terminata la raccolta del materiale fotografico, non oltre il 30/09/2015, la giuria si riunirà entro il 15/10/2015 e a suo inappellabile giudizio assegnerà i premi a disposizione e informerà i premiati.

  1. Premi tradizionali:

  • 1° CLASSIFICATO: € 200,00 (duecento/00)

  • 2° CLASSIFICATO: € 100,00 (cento/00)

  • 3° CLASSIFICATO: € 50,00 (cinquanta/00)

  1. Premi A.A.A.:

  • FOTOGRAFO “in erba”:

  • FOTOGRAFO “Longevo”:

  • FOTOGRAFO “Selfie”:

  1. Entro la fine del 2015, all’interno dello spazio espositivo Asilo dei Creativi E.M.A. Bozzi – Piazza Statuto a Meano (BS), sarà allestita una mostra/evento con lo scopo di esporre alcune delle fotografie in concorso, che unitamente a quelle premiate, faranno da scenografia alla proclamazione dei vincitori.

  1. Gli autori delle fotografie, con l’adesione al concorso fotografico, cedono il diritto di pubblicazione senza nulla a pretendere come diritto di autore. La proprietà artistica rimane sempre e comunque dell’autore, che da facoltà all’associazione “Asilo dei Creativi” di usare il materiale fotografico per le proprie iniziative senza nulla dovere all’autore, del quale potrà citerà il nome.

  1. Ogni autore è responsabile di quanto oggetto delle immagini inviate e con il loro invio, ne autorizza la pubblicazione. L’autore da atto all’organizzazione di poter disporre in modo pieno ed esclusivo dell’opera stessa, assumendo su di sé qualsiasi responsabilità a riguardo, secondo la vigente normativa in tema di tutela della privacy e della riservatezza.

  1. In conformità a quanto stabilito dalla legge 196/03 codice in materia di protezione dei dati personali, la partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

data di Ricevimento __________

n. Cronologico __________

MODULO DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO FOTOGRAFICO

A.A.A. Arte, Artigianato ed Agricoltura 2015”

nell’ambito del progetto

MEANO BORGO DEI CREATIVI

Il sottoscritto/a

Nato/a a ( ) il

Residente in ( )

via/piazza n. CAP

Tel. Cell.

e-mail Contatto Fb

Dichiara

Di aver preso visione del Regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti, che le proprie fotografie non ledono i diritti di terzi, in conformità a quanto espresso dalla legge 633/1941 di materiali di Diritto d’Autore e non presentano contenuti a carattere diffamatorio; di possedere tutti i diritti copyright sugli originali delle fotografie inviate, pur autorizzando L’associazione “Asilo dei Creativi” alla loro pubblicazione, sia in rete sia sui giornali o altri mezzi in occasione di particolari eventi e sollevando la stessa da ogni responsabilità,

Autorizza

Il trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003

Luogo e data Firma

In caso di minore, firma di un genitore o di chi ne fa le veci. Firma

ELENCO DEGLI SCATTI DEL CONCORSO FOTOGRAFICO

A.A.A. Arte, Artigianato ed Agricoltura 2015”

Scatto 1

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

Scatto 2

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

Scatto 3

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

Scatto 4

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

Scatto 5

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

Scatto 5+1

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

Scatto 5+2

Breve descrizione facoltativa

_________________________________________

(O – Nome dello scatto originale Raw/TIFF/JPEG,…)

(C – Nome dello scatto del concorso Raw/TIFF/JPEG,…)

 

Read More
peccati ostrica locandina on line

07 ott I PECCATI DELL’OSTRICA: UN VIAGGIO ATTRAVERSO I SENSI

Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 l’Asilo dei Creativi di Meano ospiterà l’inedita due giorni in cui la scrittura creativa avrà una musa d’eccezione: l’ostrica.

Protagonisti:

– Pietro Arrigoni (regista)

-Luca Nicoli (ostricaro internazionale)

-Serena Lampugnani (scrittrice esordiente)

– Riccardo Lagorio (giornalista)

Sarà infatti il piccolo mollusco ad ispirare le opere dei partecipanti all’incontro organizzato dai “costruttori di idee” ed ospitato nel rinnovato asilo Bozzi. Sette quelle che verranno scelte per far parte di uno spettacolo teatrale che sarà curato e messo in scena da Pietro Arrigoni. Sette racconti per sette ostriche diverse, per tipologia e provenienza, come sette sono i peccati capitali. Il programma prevede per sabato 24 ottobre il ritrovo alle ore 11 a cui farà seguito l’introduzione alla due giorni. Poi la degustazione di ostriche che porterà alla stesura di una prima bozza di racconto. Domenica 25 per le ore 10 è prevista la lezione emotiva che aprirà lo spazio per la scrittura. Poi la pausa pranzo e il ritrovo per la lettura dei testi. Il costo di partecipazione comprensivo di degustazione ostriche con spumante italiano, laboratorio di scrittura e pranzo della domenica è di € 120,00.

Prenotazione obbligatoria.

Info e contatti:

Raffaella Brognoli: 3386324619, raffaellabrognoli@gmail.com

(Ufficio Stampa)

Pietro Arrigoni: 3296635335, info@pietroarrigoni.com

(ideatore del progetto)

costruttoridiidee.wordpress.com

 

Read More
caccia

06 ott DOMENICA 4 OTTOBRE 2015: PER MEANO UN GIORNO INDIMENTICABILE

A dare il via alla rievocazione è stato il “silenzio” suonato da Adolfo Colpi in ricordo dei 100 anni dalla scomparsa di Emilio Bozzi. L’erede della famiglia Bozzi, a cui, assieme ai fratelli, fu dedicato l’asilo di Piazza Statuto, morì in guerra il 29 ottobre del 1915. Poi tutti concentrati sul percorso da fare, che una volta fuori dalla frazione ha attraversato il centro abitato di Corzano per raggiungere la frazione di Bargnano, e passare poi da Frontignano e Gerolanuova con rientro previsto nel piccolo borgo medievale, tra campi e strade asfaltate, tra passaggi affrontati a passo d’uomo e corse a perdifiato. “Vedere Meano- spiega Fabio Sanzeni, presidente dell’Associazione “Asilo dei Creativi”-  trasformarsi per un’intera mattinata in una sorta di piccolo villaggo inglese, dove la caccia alla volpe è di casa, è stato particolarmente suggestivo. Numerose le persone incuriosite dall’evento, soprattutto quelle che non arrivando appositamente per la rievocazione si sono trovate in strada il gruppo di cavalieri vestiti come richiesto dal protocollo: giacca rossa e caschetto nero. Davanti a tutti il cavaliere con appuntata sulla spalla la coda di volpe, scelto per essere inseguito dopo il segnale di caccia libera da parte del master, a capo del gruppo”. Un vero spettacolo.

 

 

caccia 2caccia3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_7710 (1)

 

 

 

 

 

IMG_7765 (1)

 

 

 

 

 

IMG_7711 (1)

 

 

 

 

 

IMG_7691 (1)

 

 

 

 

 

 

 

IMG_7749 (1)

 

 

 

 

 

 

 

IMG_7728 (1)

 

 

 

 

 

caccia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Read More
Percorso della caccia alla volpe (3)

02 ott CACCIA ALLA VOLPE : LA SUGGESTIONE DI UNA PASSEGGIATA NELLA CAMPAGNA DELLA BASSA BRESCIANA

Meano, Corzano, l’altra sua frazione, Bargnano, Frontignano, Gerolanuova. E poi il rientro sulla via, ancora, di Meano dove è previsto l’arrivo per le ore 13,00. Per un giorno sembrerà di essere nella campagna inglese, intinta di quella tonalità di verde che esiste solo nel Regno Unito. Un percorso di circa tre ore, tra strade asfaltate e sterrate, tra percorsi urbani e di campagna, passando davanti a palazzi storici e case antiche, che immergerà i partecipanti alla rievocazione della caccia alla volpe nella suggestione di un’atmosfera d’altri tempi.

Read More
locandina caccia alla volpe (2)

01 ott MEANO PROTAGONISTA DELLA RIEVOCAZIONE DELLA CACCIA ALLA VOLPE

IL COMUNE DI CORZANO, L’ASSOCIAZIONE “ASILO DEI CREATIVI” E L’ASSOCIAZIONE “COMUNI TERRE BASSE”

HANNO IL PIACERE DI INVITARVI ALLA RIEVOCAZIONE DELLA CACCIA ALLA VOLPE

CHE SI TERRA’ DOMENICA 4 OTTOBRE A MEANO DI CORZANO.

PROTAGONISTI LORO, GLI ANIMALI: CAVALLI, FALCONI E CANI, AL CENTRO DI EVENTI E LABORATORI DEDICATI A GRANDI E PICCINI.

Read More
volpe

25 set …UN EVENTO RICCO DI SORPRESE.

La mattina di domenica 4 ottobre l’incantevole campagna attorno a Meano farà da cornice alla rievocazione della caccia alla volpe, nel piccolo borgo medievale tradizione fino alla fine degli anni Settanta. L’evento nasce dalla collaborazione con la Società Bresciana dei Percorsi a Cavallo in Campagna, fondata da un gruppo di amici, appassionati cavalieri, nel lontano 1929, e tuttora impegnata in rievocazioni su tutto il territorio provinciale.

“La caccia alla volpe- spiega Fabio Sanzeni – rientra nel progetto di riqualificazione della piccola frazione di Corzano e come tale ha ricevuto il finanziamento della Fondazione Cariplo. Per noi dell’associazione “Meano, Borgo dei Creativi” la giornata del 4 ottobre rappresenta un’occasione in più per promuovere il nostro territorio e il suo splendido paesaggio e, di riflesso, il progetto, attingendo dal ricco “archivio” di tradizioni locali. Trattandosi di una rievocazione non ci saranno volpi da inseguire, ma un cavaliere con una coda di volpe appuntata sulla spalla che sarà inseguito e “catturato” dal cavaliere più veloce dopo che il Master, alla guida del gruppo, darà il segnale di caccia libera. Con questo spirito la rievocazione è diventata il pretesto per organizzare una mattina dedicata interamente agli animali”. Dalle 10,00 alle 13,00, infatti, ci saranno in programma attività, aperte a grandi e piccini, in cui i protagonisti saranno proprio loro, gli animali: i falconi, che si esibiranno in una serie di voli acrobatici, e ancora i cavalli di A.I.M.A, Associazione Italiana Monta all’Amazzone, con i quali un gruppo di giovani amazzoni si impegneranno in dimostrazioni pratiche sull’antica tecnica del cavalcare con entrambe le gambe da un solo lato. E poi laboratori, riservati ai bambini, dedicati agli amici a quattro zampe, e una piccola mostra, allestita all’interno dell’ex asilo Bozzi, che racconterà l’affascinante attività equestre nata nel 1500 in Inghilterra.

“Nella Caccia alla volpe di oggi- come illustra Gustavo Calcagno Baldini, presidente della Società Bresciana dei Percorsi a Cavallo in Campagna – ripensiamo ai nostri amati cavalli come compagni di lunghe galoppate. L’ interessante è scoprire l’ abilità del cavallo ed il coraggio del cavaliere nell’ affrontare le difficoltà improvvise che si parano davanti ad una galoppata sostenuta, l’ oltrepassare ostacoli naturali, magari subito dopo una stretta girata e nella resistenza psicofisica ad arrivare fino in fondo…quindi da catturare non sono mai volpi ma…splendide emozioni”. Le stesse emozioni che auguriamo a tutti coloro che il prossimo 4 ottobre prenderanno parte all’evento.

Per informazioni

Benedetta 339 6582912

info@meanoborgodeicreativi.it

Il programma completo sul sito www.meanoborgodeicreativi.it e su Facebook.

Read More
O2

24 set CONCORSO FOTOGRAFICO: ULTIMA CHIAMATA

Un fotogramma in grado di raccontare, in modo originale, come Meano si sta trasformando. Siamo ormai agli sgoccioli: il concorso fotografico “A.A.A. Arte, Artigianato ed Agricoltura 2015” promosso dall’Associazione “Asilo dei Creativi”, chiude il prossimo 30 settembre. Mancano quindi una manciata di giorni per poter partecipare alla prima edizione del bando che invita i partecipanti a dedicare uno scatto ai cambiamenti che, sull’onda del progetto “Meano, Borgo dei Creativi”, la piccola frazione di Corzano sta subendo, in questi mesi.

 

Read More
locandina lne

21 set VENERDI’ 25 SETTEMBRE CARLA MAGNANI A MEANO PER PRESENTARE IL SUO LIBRO D’ESORDIO: “ACUTO”

Una telefonata inattesa risveglia Elisa dal torpore in cui si era autoconfinata e la costringe a fare i conti con un passato che credeva di avere archiviato. Il mondo di Elisa, quell’universo femminile a metà tra il coraggio e il desiderio di tranquillità, tra la serenità e la voglia di cambiamento, raccontato dalla sua creatrice, Carla Magnani, sarà protagonista della serata di venerdì 25 settembre presso l’ex asilo Bozzi, organizzata dall’Associazione Asilo dei Creativi in collaborazione con il Comune di Corzano. Carla Magnani, docente di lettere, si affaccia sul palcoscenico della letteratura non più solo come lettrice e insegnante, ma da protagonista, affidando alla Gilgamesh Edizioni il suo romanzo d’esordio: Acuto. Attraverso la storia di Elisa, l’autrice accompagna il lettore nel labirinto della psicologia femminile, fra le scelte difficili che la crescita e l’amore spesso impongono. La protagonista di Acuto dimostra che non è mai troppo tardi per dare un colpo di coda alla propria vita e che si può riscoprirsi in ogni momento, basta non perdersi in futili esitazioni.

L’autrice sarà intervistata dalla dottoressa Maria Verderio. La presentazione del libro sarà accompagnata da brani recitati. Seguirà il rinfresco organizzato dalla Biblioteca di Corzano.  

Read More
DSC_0525SITO

29 ago LA DEFINIZIONE DI PAESE DEGLI ARTISTI SI FA SEMPRE PIU’ APPROPRIATA PER MEANO- DI RICCARDO CAFFI ( BRESCIAOGGI DEL 28 LUGLIO 2015)

LA DEFINIZIONE di paese degli artisti si fa sempre più appropriata per Meano. La frazione di Corzano si è infatti appena arricchita grazie alla posa di una nuova opera lignea firmata da Duilio Forte, il quale dopo il grande «cavallo di Odino» ha portato nel borgo una scultura-ponte che decora e scavalca la roggia Provaglia.

Read More
gallo

29 ago “LE TERRE BASSE NASCONDONO ANTICHI TESORI”: a Corzano e Meano appuntamenti enogastronomici ricordando Agostino Gallo

Corzano e la piccola frazione di Meano saranno protagonisti, assieme ai comuni di Dello, Azzano Mella, Barbariga e Mairano, della prima edizione della rassegna enogastronomica itinerante denominata “LE TERRE BASSE NASCONDONO ANTICHI TESORI”: serie di appuntamenti che intendono rileggere in modo inedito l’antica cultura legata alla terra propria dei comuni delle Terre Basse Bresciane attraverso la promozione dei prodotti enogastronomici locali e la rivitalizzazione di quei luoghi fulcro dell’attività agricola. Filo conduttore di tutti gli eventi la rappresentazione teatrale, dal titolo “Vetere tellure recludit”, la terra nasconde antichi tesori, dedicata all’insospettabile lungimiranza e alla grande attualità degli insegnamenti di Agostino Gallo.

Programma

Comune di Azzano Mella

10/09/2015 h 19:00

“Piccolo è bello. Le microaree della viticoltura bresciana si raccontano” Degustazione guidata di vino a cura di Fabio Finazzi (delegato ONAV di Brescia) con il coordinamento di Riccardo Lagorio (Cascina Colombera – Via Niga 45)

*Evento gratuito su prenotazione

Comune di Corzano

11/09/2015 h 18:30

Aperitivo con i protagonisti del gusto – intervista a Savino Vurchio Direttore UIR – (Osteria La Farinera – Piazza Statuto Meano)

12/09/2015 h 16:00

Laboratorio per bambini “La Tavola dei cinque piccoli meravigliosi sensi” a cura di Lenticchia d’Acqua (Asilo dei Creativi Piazza – Statuto 4 Meano)

*Evento su prenotazione, costo di partecipazione € 5,00

12/09/2015 h 16:00

Degustazione guidata di pani coordinata da Riccardo Lagorio (Asilo dei Creativi – Piazza Statuto 4 Meano)

*Evento gratuito su prenotazione

12/09/2015 h 18,30

“Il pane, quello quotidiano” divagazioni intorno al pane (Palazzo Maggi – via Curzio)

13/09/2015 h 10:00

Azione pittorica di Piero Tramonta (Asilo dei Creativi – Piazza Statuto 4 Meano)

13/09/2015 h 11:15

La mezz’ora di Agostino Gallo “Le architetture dell’agricoltura” Arch. Michelangelo Tiefenthaler (Asilo dei Creativi – Piazza Statuto 4 Meano)

13/09/2015 h 16:30

Lettura scenica dedicata ad Agostino Gallo “La terra nasconde antichi tesori” – Regia di Pietro Arrigoni (Sala delle Armi di Palazzo Avogadro – Meano)

Comune di Mairano

18/09/2015 h 18:30

Aperitivo con i protagonisti del gusto – intervista a Elena Miano di Ospiti a Tavola – (Fattoria di Tomaso – Via Gramsci 3)

19/09/2015 h 16:00

Laboratorio per bambini “Le buone merende di una volta” a cura di Rosita Ghidini Bosco (Cascina Ruggeri Giuseppe – Via Solferino 18 )

*Evento su prenotazione, costo di partecipazione € 5,00

19/09/2015 h 16:00

Degustazione guidata di frutta e salumi coordinata da Riccardo Lagorio (Cascina Ruggeri Giuseppe – Via Solferino 18)

*Evento gratuito su prenotazione

19/09/2015 h 20,30

“Chi ha inventato prosciutto e melone?” Divagazioni sull’abbinamento tra frutta e salumi (Cortile Cazzoletti – Via Roma 59)

20/09/2015 h 10:30

Aperitivo letterario “L’odore dei ricordi” di Loredana Paterlini (Cortile Mangiavini – Via della Libertà 1 )

20/09/2015 h 11:15

La mezz’ora di Agostino Gallo “Arte, fede e santità all’ombra di San Clemente” Elena Frosio (Cortile Mangiavini – Via della Libertà 1 )

20/09/2015 h 16:30

Lettura scenica dedicata ad Agostino Gallo “La terra nasconde antichi tesori” – Regia di Pietro Arrigoni (Palazzo Pancera – Via Gramsci 8 )

Comune di Barbariga

25/09/2015 h 18:30

Aperitivo con i protagonisti del gusto – intervista a Luca Nicoli de La Piazzetta del Pesce (Ristorante Gaudio – via Industriale 3)

26/09/2015 h 16:00

Laboratorio per bambini “Una fame da … lupo e altri animali “ a cura di Elica (Sala dei Maestri – Scuola elementare Manzoni)

*Evento su prenotazione, costo di partecipazione € 5,00

26/09/2015 h 16:00

Degustazione guidata di pasta ripiena coordinata da Riccardo Lagorio ( Anfiteatro Parco Luigi Andeni )

*Evento gratuito su prenotazione

26/09/2015 h 18,30

“Il percorso eretico della tagliatella” divagazioni intorno alla pasta ripiena (Anfiteatro Parco Luigi Andeni)

27/09/2015 h 11:15

La mezz’ora di Agostino Gallo “Agostino Gallo e la riscoperta dei prodotti del suo tempo” Prof. Luciano Giacchè (Palazzo Beluschi-Fabeni Frontignano )

27/09/2015 h 17:30

Lettura scenica dedicata ad Agostino Gallo “La terra nasconde antichi tesori” – Regia di Pietro Arrigoni (Palazzo Beluschi-Fabeni Frontignano )

Comune di Dello

02/10/2015 h 18:30

Aperitivo con i protagonisti del gusto – intervista a Sonia Re dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (Pasticceria Dordoni dal 1840 – Via Roma 62)

03/10/2015 h 16:00

Laboratorio per bambini “Intero o a fettine?” a cura di Elica (Piazza Pace )

*Evento su prenotazione, costo di partecipazione € 5,00

03/10/2015 h 16:00

Degustazione guidata di polente coordinata da Riccardo Lagorio (Palazzo Baronio)

*Evento gratuito su prenotazione

03/10/2015 h 18:30

Lettura scenica dedicata ad Agostino Gallo “La terra nasconde antichi tesori” – Regia di Pietro Arrigoni (Palazzo Baronio)

03/10/2015 h 20,30

“Viaggio tra legumi e cereali. Dalle puls alle polente” Divagazioni intorno alle polente (Sala Consiliare del Comune – Via Roma 81)

Info e contatti:

www.comuniterrebasse.it

info@comuniterrebasse.it

Raffaella Brognoli: +393386324619

Benedetta Mora: +393396582912

Read More
DSC_0508 SITO

13 lug MEANO ANCORA SULLE TRACCE DELLA STORIA: SIGNIFICATIVA LA PARTECIPAZIONE ALLA PASSEGGIATA CULTURALE DEL 5 LUGLIO

Il signor Giuseppe Gatti, per l’occasione, ha preparato un cesto pieno di prugne, raccolte nel suo frutteto, testimonianza di un’ospitalità d’altri tempi, che va oltre la semplice apertura del portone principale del palazzo di cui è proprietario, e che è stata molto apprezzata dai visitatori. Una cinquantina, quelli che si sono presentati all’appello di domenica 5 luglio, nonostante il caldo afoso, per la seconda edizione della passeggiata culturale lungo la “strada del dosso”, antica carrareccia di origini romane resa nuovamente percorribile grazie ad un contributo di Fondazione Cariplo. “Questa strada, realizzata per unire Corzano a Meano -ha spiegato Fabio Sanzeni- ha unito idealmente i due immobili oggetto della visita organizzata in collaborazione con il Comune di Corzano e con l’Associazione “Terre Basse”: palazzo Maggi, nel comune capoluogo, e castello Avogadro-Martinengo, nella piccola frazione medievale. Due edifici – ha continuato il presidente dell’associazione “Asilo dei Creativi”, promotrice dell’evento- dal passato e dalla storia tanto diversi, ma che domenica si sono trovati ad avere un unico comune denominatore: sono stati aperti in via del tutto eccezionale grazie alla disponibilità delle famiglie proprietarie, Bertini per Castello Avogadro e Gatti, appunto, per Palazzo Maggi. Visti questi presupposti, quello di domenica è stato un appuntamento importante con il passato e il presente del comune di Corzano, reso ancor più prezioso dalla possibilità di poter visitare due palazzi normalmente chiusi al pubblico. Un’occasione rarissima per ammirare due tesori di inestimabile valore artistico”.

Prima tappa Palazzo Maggi e le sue splendide sale affrescate da Lattanzio Gambara, in compagnia di Mara, giovane architetto con la passione per la storia locale, che ha accompagnato il pubblico in un viaggio a ritroso nel tempo, quando la famiglia Maggi, una delle più antiche casate nobiliari bresciane, senza badare a spese, chiamò a Corzano architetti, pittori, botanici e giardinieri, tra cui appunto il Gambara. Poi è stata la volta della “Strada del Dosso” che la carovana di visitatori ha affrontato stoicamente, che ha permesso di raggiungere la frazione di Meano, e qui castello Avogadro-Martinengo, dove Antonella, l’altra guida turistica formata dalla Fondazione Nymphe di Padernello, ha introdotto i presenti nella storia del palazzo, costruito nel XV^ secolo come dimora di campagna e villino di caccia. “Siamo soddisfatti- ha concluso Sanzeni- per la partecipazione che ha avuto l’evento. Nonostante il caldo afoso di questo inizio d’estate, che avrebbe scoraggiato chiunque, abbiamo avuto una buona risposta di pubblico. Segno che il territorio del nostro comune interessa. Segno che stiamo andando nella giusta direzione”.

DSC_0527SITODSC_0507SITODSC_0525SITODSC_0513SITO

Read More
locandina 5 luglio strada del dosso

29 giu CAMMINARE MANGIANDO SULLA STRADA RISCOPERTA (LIBRI&GIORNALI DEL 24 GIUGNO 2015)

Sarà di nuovo aperta campagna, saranno di nuovo il profumo dell’erba e il calore del sole ad accompagnare la passeggiata lungo via del Dosso, l’antica carrareccia riaperta lo scorso ottobre dopo il restyling realizzato grazie ad un contributo di Fondazione Cariplo.

Per continuare a leggere cliccare qui: http://www.libriegiornali.it/under-brescia/camminare-mangiando-sulla-strada-riscoperta

 

Read More
palazzo maggi sito

26 giu PALAZZO MAGGI E CASTELLO AVOGADRO: I DUE GIOIELLI STORICI LUNGO LA PASSEGGIATA DI DOMENICA 5 LUGLIO

In occasione della passeggiata lungo la strada del “Dosso”, in programma domenica 5 luglio, in via del tutto eccezionale saranno aperti al pubblico, grazie al permesso dei proprietari, Palazzo Maggi di Corzano e il suggestivo Castello Avogadro di Meano. Una doppia, irripetibile, occasione per ammirare le sale interne di due gioielli del passato del comune della Bassa e della sua frazione che, per un giorno, torneranno a rivivere in tutto il loro fascino attraverso la voce delle guide di Padernello.

 

PALAZZO MAGGI

La bassa pianura bresciana conserva tesori artistici ancora da scoprire. Caso emblematico è Palazzo Maggi che, da quasi cinquecento anni, è armoniosamente inserito nel borgo di Corzano. Passeggiando lungo la piazza recentemente sistemata, è possibile ammirarlo in tutta la sua maestosa grandezza. Tuttavia il prospetto migliore è quello visibile dall’interno della corte rurale. Colonne giganti sostengono arcate a doppia altezza mentre stucchi decorativi ingentiliscono l’intero maniero. A metà strada tra struttura fortificata e dimora signorile, il palazzo ospitava una delle più antiche casate nobiliari bresciane: la famiglia Maggi che, senza badare a spese, chiamò a Corzano architetti, pittori, botanici e giardinieri. Infatti, tra i tesori meglio conservati del palazzo si annoverano i dipinti parietali di Lattanzio Gambara, peraltro genero di Romanino, il più quotato affreschista bresciano del tempo.

 

CASTELLO AVOGADRO

Il castello-palazzo Avogadro venne costruito nel XV^ secolo e nonostante l’apparenza turrita non ebbe nessuno scopo difensivo essendo per lo più utilizzato come dimora di campagna e villino di caccia. Fu quasi certamente residenza di un importante figura della storia cittadina: Luigi Antonio Avogadro condannato a morte da Gastone di Foix. Nonostante le modifiche a cui la costruzione fu sottoposta nel corso dei secoli sono tuttora ben visibili le vestigia dell’antica struttura signorile: la facciata tra le due torri è ornata da una bella cornice con fregi in cotto; il cortile interno presenta un elegante portico con loggetta a undici archi. Ad impreziosire il tutto, un tempo, un fossato con tanto di ponte levatoio. L’immobile è di proprietà privata ma in passato è già stato utilizzato dall’amministrazione comunale per eventi che, grazie alla sensibilità dei proprietari, si sono svolti nel giardino, nella corte interna e all’interno dell’antica sala d’armi

 

Read More
viadeldosso_web

24 giu STRADA DEL “DOSSO”: TORNA LA PASSEGGIATA CULTURALE ALLA SCOPERTA DI MEANO

Sarà di nuovo aperta campagna, sarà di nuovo il profumo dell’erba e il calore del sole ad accompagnare la passeggiata lungo via del Dosso, l’antica carrareccia riaperta lo scorso ottobre dopo il restyling realizzato grazie ad un contributo di Fondazione Cariplo.  Il prossimo 5 di luglio la vecchia strada di collegamento tra Corzano e Meano tornerà ad essere protagonista del percorso culturale ed enogastronomico organizzato dall’ Associazione “Asilo dei Creativi”, Comune di Corzano e Associazione Terre Basse. Un secondo appuntamento, lungo la via campestre di origini romane, che cercherà di replicare il successo dello scorso anno. Allora furono oltre cento le persone che parteciparono all’evento che, visto l’interesse suscitato, ha deciso di mantenere lo stesso programma redatto per il debutto. Per le 9.45 è previsto il ritrovo presso il comune di Corzano, partenza per le ore 10. Prima tappa il cinquecentesco Palazzo Maggi, aperto in via del tutto eccezionale per gentile concessione della famiglia Gatti, attuale proprietaria dell’immobile, al cui interno sono conservati dipinti parietali di Lattanzio Gambara ancora ben conservati. Dopo aver lasciato Palazzo Maggi, che servirà anche da set fotografico per il concorso “A.A.A Arte, Artigianato ed Agricoltura 2015”, si parte alla volta di Meano percorendo la strada del Dosso: 800 metri tra asfalto e sterrato, tra terreni coltivati e alberi a gruppetti; un vero paradiso per gli amanti delle passeggiate all’aria aperta, un tesoro da scoprire per i più curiosi. Una volta giunti in frazione i partecipanti avranno la possibilità di ammirare, attraversandolo, il ponte realizzato di recente dall’artista milanese Dulio Forte, che ha firmato anche l’installazione artistica “Sleipnir”, l’opera “Vertebre” di Brunivo Buttarelli, la chiesa dedicata a Santa Maria della Neve e l’antico castello Avogadro, per poi fermarsi a pranzo nei ristoranti del posto che per l’occasione propongono menù a prezzi convenzionati. “Il passato di Meano, la sua storia e le sue radici da una parte -spiega il presidente dell’Associazione “Asilo dei Creativi, Fabio Sanzeni-  e il nuovo, il futuro, la strada che la piccola frazione sta iniziando a percorrere sulla via della riqualificazione, dall’altra. Un evento che intendiamo far diventare un appuntamento fisso nel calendario delle nostre iniziative, e che, rinnovandosi di anno in anno, quindi, seguirà da vicino le trasformazioni in corso nel piccolo borgo medievale”. La riapertura dell’antica strada rientra a far parte di un più complesso progetto di recupero dei sentieri vocati alla mobilità dolce. “Lungo il tragitto della strada del Dosso -spiega Davide Tomasoni- abbiamo intenzione di realizzare un orto-frutteto didattico, una zona di sosta attrezzata nel tratto di maggior rilevanza naturalistica, e un percorso vita previsto lungo il tratto terminale del tragitto per non trascurare chi vuol tenersi in forma”.
Per questioni organizzative è necessario prenotarsi, entro e non oltre venerdì 3 luglio, contattando il comune di Corzano allo 030 9971760 o scrivendo una mail a info@meanoborgodeicreativi.it

Read More
_H3U0331

23 giu …E DOPO LA PASSEGGIATA LUNGO LA STORIA DI CORZANO E MEANO IL PRANZO A PREZZI CONVENZIONATI PRESSO L’OSTERIA “LA FARINERA” E L’AGRITURISMO “CASCINA VITTORIA”

QUESTO IL MENU’ CHE L’AGRITURISMO CASCINA VITTORIA HA PREPARATO PER I PARTECIPANTI DELLA PASSEGGIATA DI DOMENICA 5 LUGLIO
Via Curzio, 20 – Corzano
PER PRENOTARE I VOSTRI POSTI A TAVOLA TELEFONARE ALLO 030-9971669 O AL 347-9263626

 

Antipasto della casa completo
Grigliata di carne mista alla brace con contorno
Dessert
1/4 vino, acqua e caffè
€20

O

Costata Su pietra con contorni di stagione
Dessert
1/2 vino, acqua e caffè
 € 20

QUESTO IL MENU’ CHE L’OSTERIA “LA FARINERA” HA PREPARATO PER I PARTECIPANTI DELLA PASSEGGIATA DI DOMENICA 5 LUGLIO
Piazza Statuto, Meano
PER PRENOTARE I VOSTRI POSTI A TAVOLA TELEFONARE ALLO 030 977 2859 O AL 349-3012411

Aperitivo di benvenuto

 

Antipasto della casa

 

Pennette con Culatello di Zibello DOP

mantecato con Grana Padano e burro di malga

 

Risotto con guanciale di Amatrice e rosmarino

 

Filetto di maialino scaloppato e sfiammato al marsala servito su fonduta di formaggi e mandorle tostate con patate ed insalata

incluso: acqua, vino della casa bianco o rosso, caffè

Per chi preferisce i Vini in bottiglia della carta -25%

25 euro

 

 

Read More
thumb_DSC_0122_1024

16 giu IL TRIO GIBELLINI-POLI-GUGLIELMI INCANTA MEANO

Il primo brano ad essere eseguito è stato “blue sky”, quasi a voler scongiurare temporali ed acquazzoni. Beh, ha funzionato: alla fine il tempo ha retto. E c’è stato anche qualcuno che, scherzando, ha spiegato la cosa dicendo che “probabilmente ai piani alti la musica jazz è davvero gradita”. Gradita lo è stata sicuramente dal pubblico che ha ascoltato, in silenziosa devozione, il trio di musicisti composto da Sandro Gibellini, Marco Poli e Adele Guglielmi, che nel cortile dell’ex asilo Bozzi, che ha fatto da cassa di risonanza, hanno rispolverato le vecchie glorie della tradizione americana, Billie Holiday, Fred Astaire, Frank Sinatra e Peggie Lee, attingendo da quel Great American Songbook, corpus autorevole di testi e canzoni. Un viaggio a ritroso nel tempo, alla ricerca di nuove interpretazioni, di nuove vibrazioni e alla scoperta di quei brani meno conosciuti ma non per questo meno affascinanti. Le sei-corde di Gibellini e Poli hanno emozionato. La voce, suadente e affascinante, di Guglielmi ha incantato.

…e le stelle, che dietro la coltre di nuvole non hanno potuto stare a guardare, sono comunque rimaste volentieri ad ascoltare.

 

Read More
locandina jazz 13-06-15 o

08 giu “MEANO IN JAZZ”: SABATO 13 GIUGNO LE NOTE DI ASTAIRE, LEE E HOLIDAY RISUONERANNO NELLA PICCOLA FRAZIONE DI CORZANO

Il cielo stellato di Meano il prossimo 13 giugno farà da naturale scenografia alla musica di Billie Holiday, Fred Astaire, Frank Sinatra e Peggie Lee. Cassa di risonanza sarà il cortile esterno dell’ex asilo Bozzi, situato in Piazza Statuto, dove sarà allestito il palco destinato ad ospitare il trio composto da Sandro Gibellini, Adele Guglielmi e Marco Poli, che si esibirà nell’interpretazione di testi jazz tratti dal Great American Songbook, con un focus particolare su compositori come Porter e Berlin oltre che sui musical anni ´30 e ´40. Una serata inedita per la piccola frazione di Corzano, durante la quale il pubblico sarà condotto ad esplorare l’altro volto del jazz, quello meno conosciuto ma non per questo meno affascinante. Le sei-note di Gibellini e Poli e la voce, suadente, di Adele Guglielmi, attingeranno dal ricco repertorio di interpreti riproponendo canzoni di Billie Holiday, Fred Astaire, Peggie Lee e l´immancabile Frank Sinatra. Durante tutta la durata dello spettacolo, ad ingresso libero, l’Osteria “La Farinera”, situata di fronte all’ex asilo, presterà servizio bar. In caso di maltempo l’evento sarà rimandato a data da destinarsi.

 

 

 

Read More
palazzo maggi sito

01 dic “LUOGHI DEL CUORE FAI”: UN GRAZIE A CHI HA VOTATO PALAZZO MAGGI

Alea iacta est: i giochi sono fatti…si è chiuso ieri il censimento Fai sui “Luoghi del Cuore” 2014-2015; Palazzo Maggi, il sito che l’Associazione “Asilo dei Creativi” aveva deciso di mettere in lista per questa tornata di candidature, ha ottenuto un risultato più che soddisfacente se si considera che l’iscrizione è stata effettuata solo a metà settembre e che quindi il tempo a disposizione per la votazione è stato estremamente breve. Cinquantuno le preferenze raccolte, cinquantuno “grazie”palazzo maggi sito a chi ha espresso il proprio voto a favore del Palazzo corzanese, perchè ha creduto in un luogo di antica storia e dal fascino immutato, perchè ha investito in un progetto volto al recupero e alla promozione di un sito, un tesoro artistico-culturale ancora tutto da scoprire, perchè con la propria preferenza ha contribuito a far conoscere Palazzo Maggi e Corzano a livello nazionale. Grazie…di cuore.

Read More
SLEPNIR A MEANO

30 ott SPLEIPNIR: LA LEGGENDA DEL PANTHEON NORRENO RIVIVE A MEANO

La leggenda narra che un abile costruttore strinse un patto con gli Dei: in diciotto mesi avrebbe eretto un muro possente in grado di difenderli dai giganti, loro nemici; in cambio avrebbe ricevuto in dono Freyja, il Sole e la Luna. Quando però mancavano solo tre giorni alla scadenza del patto ed era ormai evidente che il costruttore sarebbe riuscito a finire in tempo la sua opera, anche grazie all’aiuto di Svaðilfœri, il suo possente cavallo, gli dèi decisero che si doveva fare qualcosa, se non volevano perdere Freyja. Chiesero aiuto al più astuto tra loro, Loki, che si trasformò in puledra, sedusse Svaðilfari facendosi inseguire per un giorno e una notte, interrompendo così i lavori. Ripeté il trucco per tutte le tre notti e i tre giorni seguenti. Il costruttore, in questo modo, non riuscì a finire l’opera. In seguito Loki partorì da Svaðilfari un puledro grigio con otto zampe, Sleipnir, che divenne il cavallo di Odino, dopo che questi glielo chiese in dono, poiché era il più veloce e possente di tutti i cavalli. Dotato di otto zampe, infatti, questo possente cavallo riesce a sorvolare terra e cielo, ma anche le dimensioni dello spazio.

SLEIPNIR A MEANO 4SLEIPNIR A MEANO 3SLEIPNIR A MEANO2

SLEPNIR A MEANO

Read More
ROTARY

21 ott IL ROTARY CLUB BRESCIA FRANCIACORTA OGLIO A MEANO PER L’APERTURA DELLA STAGIONE AUTUNNALE DELLE ATTIVITA’

Con la piacevole “Ottobrata” in amicizia si è aperto il periodo autunnale delle attività del Club. Serata all’insegna della riscoperta dei sapori tradizionali del territorio quella organizzata presso l’Osteria Farinera di Meano. Protagonista il tipico menù aperto dalla “minestrina sporca” per arrivare ad uno spiedo alla bresciana davvero speciale, prodotti autentici e i vini locali hanno deliziato i palati dei soci presenti e dei molti ospiti. E’ proprio in occasioni come questa, ricorda il Presidente Alberto Ghidini, che si riscopre la vera essenza del valore dell’amicizia rotariana.
Uno spazio umano e socievole capace di stimolare la condivisione, non solo di esperienze dilettevoli, ma anche di progettualità e risorse programmatiche per il futuro. Sempre in queste occasioni si favorisce anche l’integrazione dei nuovi soci in quello che si dimostra essere ormai da decenni un effettivo coeso e affiatato. L’occasione è anche quella per ricordare i momenti della trascorsa gita presso i Musei Ferrari di Modena e Maranello ed anticipare i contenuti e strategie dei numerosi progetti di servizio in corso di realizzazione, che il Club, in concerto con gli altri Club della Zona Brixia e del Distretto 2050 sta promuovendo con dedizione e serietà. Spazio quindi all’amicizia e alla condivisione di una serata che come tutte le altre descriverà il gusto di un’annata di successo

Read More
strada del dosso

20 ott “Via del Dosso”: tesoro rurale da ri-scoprire

Lunga 800 metri tra asfalto e sterrato, una lingua di terra che si srotola nella campagna della Bassa Bresciana tra terreni coltivati e alberi a gruppetti: un vero paradiso per gli amanti delle passeggiate all’aria aperta, un tesoro da scoprire per i più curiosi; benvenuti sulla “Strada del Dosso”, antica carrareccia di origini napoleoniche, resa agibile grazie al contributo di Fondazione Cariplo, che un tempo univa Corzano e Meano, protagonista del percorso culturale ed enogastronomico organizzato dall’ Associazione “Asilo dei Creativi”, Comune di Corzano e Associazione Terre Basse. Una giornata, quella del 19 ottobre scorso, che ha superato qualsiasi aspettativa: oltre cento le persone che hanno fatto sosta prima nel grande cortile e poi nelle sale affrescate di Palazzo Maggi, aperto in via del tutto eccezionale per gentile concessione della famiglia Gatti, e che, attraversando proprio la “Via del Dosso”, hanno raggiunto la piccola frazione di Corzano per ammirare la nuova installazione di Duilio Forte, dal titolo “Sleipnir”, per ascoltare la storia della Chiesa di Santa Maria della Neve e per ristorarsi con l’aperitivo organizzato presso le sale dell’ex asilo Bozzi , prima di pranzare in uno dei tre ristoranti del posto: la “Trattoria Campana”, l’Osteria “Farinera”, e l’agriturismo “Cascina Vittoria”.

Read More
viadeldosso

16 ott LA STRADA NAPOLEONICA RACCONTA I SUOI SEGRETI – di Riccardo Caffi- (Bresciaoggi giovedì 16 ottobre 2014)

La strada Del Dosso, antica carrareccia che univa Corzano a Meano sarà protagonista domenica di un percorso culturale e gastronomico. L´iniziativa è promossa dal Comune di Corzano, dall´associazione «Asilo dei Creativi» e dall´associazione «Comuni Terre Basse», che intendono in tal modo guidare alla riscoperta della strada campestre di origini napoleoniche, recuperata grazie al contributo della Fondazione Cariplo. La strada Del Dosso, così denominata perché i campi che si stendono ai suoi lati presentano un dislivello di un paio di metri, è il viottolo, in parte fagocitato dalle coltivazioni, che univa un tempo Corzano a Meano.
Parte dalla parrocchiale di San Martino, a Corzano, passa davanti a palazzo Maggi e all´agriturismo Cascina Vittoria, poi si inoltra nella campagna e sbuca a Meano, accanto ai giardinetti dove all´inizio di ottobre è stata posta l´opera «Sleipnir» di Duilio Forte. La strada è fiancheggiata per un buon tratto dalla roggia Provaglia, che a Meano muoveva le ruote, una per sponda, di due vecchi mulini azionati dalla corrente. Domenica il programma prevede il ritrovo alle 9.45 al municipio di Corzano. Prima tappa, alle 10, a palazzo Maggi, per la visita alla pregevole architettura, una fra le più importanti del ´500 bresciano, al cui interno si trovano ben tre sale, di cui una in grave degrado, ornate di affreschi attribuiti a Lattanzio Gambara. Dalle 11 alle 12, attraversamento di via Del Dosso, arrivo a Meano, sosta davanti alle installazione artistiche «Sleipnir» di Duilio Forte e «Vertebre» di Brunivo Buttarelli, visita alla chiesa di Santa Maria della Neve. Alle 12.15, aperitivo nell´ex asilo Bozzi. Per l´occasione sarà possibile pranzare a prezzi convenzionati all´Osteria la Farinera, nella frazione Meano, oppure all´Agriturismo Cascina Vittoria o alla Trattoria Campana.

Read More
viadeldosso

15 ott Alla riscoperta della Via del Dosso

Il comune di Corzano, l’Associazione Asilo dei Creativi e l’Associazione Comuni Terre Basse hanno il piacere di invitarVi

al percorso culturale dedicato alla storia di Corzano e Meano

“Alla riscoperta della Via del Dosso”

strada campestre di origini napoleoniche
recuperata grazie al contributo della Fondazione Cariplo

domenica 19 ottobre 2014

ore 9.45: ritrovo presso il comune di Corzano, piazza Vittorio Veneto, 1, Corzano

ore 10.00: partenza alla volta di Palazzo Maggi con visita alle stanze affrescate da Lattanzio Gambara.

Ore 11.00- ore 12.00: attraversamento della via del dosso, arrivo nella frazione di Meano, sosta davanti alle installazione artistiche “Sleipnir” di Duilio Forte e “Vertebre” di Brunivo Buttarelli, e visita alla chiesa dedicata a Santa Maria della Neve.

Ore 12.15: arrivo all’ex asilo E.M.A. Bozzi per l’aperitivo.

Pranzo facoltativo, a prezzi convenzionati, presso i ristoranti del posto:
Osteria la Farinera – Meano, Agriturismo Cascina Vittoria – Corzano, Trattoria Campana – Corzano.

In caso di maltempo il percorso subirà delle variazioni.

E’ obbligatorio confermare la propria partecipazione entro le ore 12 di sabato 18 ottobre ai seguenti numeri: Comune di Corzano, tel. 030 9971760 (interno 3), Benedetta, tel. 3396582912.

Per prenotare il pranzo contattare: Osteria la Farinera- Paolo 3493012411, Agriturismo Cascina Vittoria – Graziella 0309971669, Trattoria Campana – Laura 0309772863

Read More
inaugurazione forte 4

04 ott DALL’EUROPA DEL NORD ALLA CAMPAGNA BRESCIANA: SPLEIPNIR, IL CAVALLO DI ODINO SI FERMA A MEANO

Assieme all’Asilo è stato inaugurato il 4 ottobre: Sleipnir, il cavallo venuto dal Nord ha deciso di fare una sosta anche a Meano sotto lo sguardo incuriosito di un pubblico accorso numeroso all’evento. Si tratta del secondo step del sotto-progetto “Passaggi” condotto dall’Associazione Quartiere3: protagonista Duilio Forte. L’artista, di origini svedesi, ha collocato il suo ultimo lavoro nel piccolo giardino a sud di Meano. Si tratta di un manufatto in ferro e legno, materiali tanto cari all’artista, della collezione Sleipnir, nome del possente cavallo di Odino. Secondo la mitologia norrena Sleipnir era dotato di otto zampe delle quali si serviva per viaggiare per mare, per terra e attraverso altri mondi. Per Forte il cavallo è simbolo di esplorazione, scoperta, conquista. Inoltre, è anche punto d’incontro tra la mitologia classica e quella nordeuropea: cavallo di Troia e cavallo di Odino vivono nell’immaginario appartenente alle culture mediterranea e scandinava, che da sempre fondendosi nella produzione di Forte, diventano fulcro di una sintesi creativa, eccentrica e multiculturale.

inaugurazione forte 4inaugurazione forte 2inaugurazione forte 5inaugurazione sleipnir meanoinaugurazione sleipnir meano

Read More
foto ex alunni asilo bozzi

04 ott L’AFFETTO DEGLI EX ALUNNI NEI CONFRONTI DELL’ASILO: FOTO DI GRUPPO SULLE SCALINATE DELL’E.M.A. BOZZI

Non hanno saputo resistere alla tentazione di una foto ricordo sulla scalinata che tanto tempo fa ha accompagnato i loro passi all’interno dell’Asilo, il “loro” Asilo: quello in cui si sono conosciuti, quello in cui sono cresciuti, dove hanno giocato e imparato. Gli ex alunni dell’ E.M.A. Bozzi hanno salutato con grande nostalgia il taglio del nastro del 4 di ottobre. Per loro è stata un’occasione per rinnovare l’affetto nei confronti di un luogo che ha segnato la loro infanzia, attraverso il quale rinsaldare un rapporto che, nonostante la direzione presa dalla vita di ciascuno, non è mai venuto meno.

foto di gruppo asilo bozzifoto di gruppo ex alunni asilo bozzi

Read More
inaugurazione asilo bozzi

04 ott EX ASILO E.M.A BOZZI: DA LUOGO RESIDUALE A CENTRO DI INTERESSE CULTURALE

“Driinnn, driinnn!!!!”. Per un attimo è parso di sentire riecheggiare la campanella nelle sale restaurate dell’ex Asilo Bozzi, riconsegnato ufficialmente alla cittadinanza il 4 di ottobre con una cerimonia particolarmente sentita dai residenti: l’immobile, dedicato ad Ermenegildo, Marcellina e Angiolino Bozzi, infatti, fu inaugurato il 2 ottobre del 1932 e chiuso negli anni Settanta; in quasi quarant’anni si provi ad immaginare quanti bambini hanno trascorso qui le loro giornate, all’insegna del gioco e del primo approccio con l’apprendimento. “Per l’amministrazione di Corzano- ha spiegato il sindaco Giovanni Benzoni- è un evento molto importante. E’ da più di tre anni che perseguiamo un sogno che va al di là delle strutture organizzative di un piccolo paese come il nostro e che ci ha coinvolto con molta passione e determinazione”.  A distanza di tanti anni quei bambini, ormai adulti, hanno salutato con grande piacere un evento giunto al culmine di una serie di lavori promossi con lo scopo di portare a nuova vita un pezzo di storia del borgo: l’ex Asilo, appunto, che nelle intenzioni del progetto “Meano, Borgo dei Creativi” da spazio residuale diventerà luogo per incontri, esposizioni, corsi e mostre. Officina creativa, incubatore e di idee e progetti che aspettano solo di essere concretizzati. “Un altro tassello- ha spiegato il presidente dell’associazione “Asilo dei Creativi” Fabio Sanzeni – si aggiunge sulla via della riqualificazione di Meano. L’asilo che oggi abbiamo inaugurato diventerà il fulcro delle attività promosse dall’Associazione nell’ambito delle tematiche dell’Arte, dell’Artigianato e dell’Agricoltura”.

naugura w

Read More
MULINI

03 ott IL NUOVO ASILO E L’ANTICA VIA SI PREPARANO PER IL DEBUTTO – di Riccardo Caffi – (BRESCIAOGGI 3 OTTOBRE 2014)

Con il taglio del nastro del rinnovato Asilo Bozzi, l´inaugurazione della scultura di Duilio Forte «Sleipnir» e la riapertura dell´antica strada «Del dosso», il Comune di Corzano e le associazioni Asilo dei Creativi, Quartiere3 e Terre Basse, aggiungono domani nuovi tasselli al progetto «Meano, borgo dei creativi». Progetto finalizzato a dare alla piccola frazione un nuovo volto incorniciato tra agricoltura, arte e artigianato. Il programma della giornata inizia alle 16.03, all´ingresso del piccolo centro, sulla strada che viene da Pompiano, con l´inaugurazione della scultura nel giardino di fronte ai fontanili di Meano. L´ultimo lavoro di Duilio Forte, artista di origini italo-svedesi, darà il benvenuto ai visitatori in arrivo dall´ingresso sud del borgo. Forte ha realizzato un manufatto in ferro e legno, appartenente alla serie «Sleipnir», nome del possente cavallo di Odino. Per l´occasione sarà riaperta la strada «Del Dosso», così denominata perché tra i terreni ai suoi lati c´è un dislivello di un paio di metri. Il viottolo, in parte fagocitato dai campi, univa un tempo Corzano a Meano. Parte dalla chiesa parrocchiale di San Martino, a Corzano, passa davanti al palazzo Maggi e all´agriturismo Cascina Vittoria, poi si inoltra nei campi e sbuca a Meano, accanto ai giardinetti dove viene posta l´opera di Forte, fiancheggiato dalla roggia Provaglia.
Alle 16.43 ci si sposterà all´asilo Bozzi per il taglio del nastro dei locali rimessi a nuovo. L´edificio, non più utilizzato come scuola materna, è il punto di partenza del progetto «Meano, Borgo dei Creativi».R.CAF.

Read More
palazzo maggi

02 ott Palazzo Maggi tra i “luoghi del cuore” del Fai

palazzo maggi

E’ tornato il censimento del Fai, aiutateci a far salire in classifica Palazzo Maggi, il “luogo del cuore” di Corzano. Votare è molto semplice, è sufficiente digitare questo indirzzo e seguire le istruzioni.

http://iluoghidelcuore.it/luoghi/brescia/corzano/palazzo-maggi/83021

Non costa nulla se non un pò del vostro tempo. Invitate chi conoscete a fare altrettanto: per il palazzo della Bassa Bresciana sarà un’occasione per farsi conoscere ed aprire virtualmente le sue porte a tutta Italia.

 

Read More

10 set Sopralluogo all’ asilo bozzi

A poco meno di un mese dall’inaugurazione, l’Associazione “Asilo dei creativi” ha fatto tappa all’ex Asilo E.M.A. Bozzi. Il sopralluogo, alla presenza della stampa locale, ha confermato il cronoprogramma: sabato 4 ottobre è previsto il taglio del nastro. Sentiamo l’intervista al sindaco Giovanni Benzoni realizzata da BresciaTv.

Read More
asilo bozzi w

07 set MEANO, ECCO L’ASILO DEI CREATIVI – di Riccardo Caffi- (BRESCIAOGGI 7 SETTEMBRE 2014)

Conclusa la prima parte dei lavori di ristrutturazione dell´ex scuola materna «Bozzi», a Meano, il Comune di Corzano si prepara ad aprire alla comunità lo storico edificio. Nell´asilo dismesso si insedierà la cabina di regia per dare forma e concretezza al progetto di recupero della frazione di 84 abitanti, eletta a Borgo della creatività, delle arti e dei mestieri.
La riqualificazione dell´ex asilo è infatti la prima delle dodici azioni previste nel programma di trasformazione di Meano, messo a punto dagli architetti di Orzinuovi Pietro e Jacopo Galli, per innescare un processo di rinascita della frazione centrato su agricoltura, arte e artigianato.
L´EX MATERNA BOZZI, donata alla comunità, all´inizio degli anni trenta del ´900, dalla famiglia discendente dagli Avogadro, un tempo signori di Meano, ha sempre rivestito un ruolo sociale importante non solo come plesso scolastico.
Durante la seconda guerra mondiale fu punto di riferimento per le famiglie dei contadini che non avendo da mangiare vi potevano trovare un pasto caldo.
L´asilo rinascerà come luogo per incontri, esposizioni, corsi nelle sale appena ristrutturate e nel nuovo salone per conferenze ed eventi pubblici. Con i lavori del secondo stralcio saranno ricavati spazi espositivi per la mostra permanente delle opere del pittore di Corzano Piero Brigoli.
«Questa struttura non resterà una scatola vuota – assicura il neosindaco Giovanni Benzoni-. Faremo in modo che sia in grado di autofinanziarsi, senza gravare sulle casse comunali».
IL PRIMO STRALCIO dei lavori, realizzato con la supervisione della Soprintendenza di Brescia, ha comportato una spesa di 420.000 euro. E il Consiglio comunale ha già approvato lo stanziamento di altri 150.000 euro che nel 2015 saranno utilizzati per finanziare il completamento dell´intervento di riqualificazione dell´edificio.
L´apertura dell´Asilo dei Creativi è in programma il 4 ottobre in concomitanza con la posa, nei giardini a ovest del borgo, accanto ai fontanili che gli anziani hanno recuperato all´inizio della strada che conduce a Pompiano, di un´opera dell´artista di origini svedesi Duilio Forte.
La nuova scultura si aggiunge all´opera «Vertebre» di Brunivo Buttarelli, che è stata posata un anno fa all´uscita della frazione, sulla strada che porta alle cascine Cassevico e al capoluogo.
Nel giorno del taglio del nastro del rinato asilo, il Comune renderà percorribile la strada «Del Dosso», antica carrareccia che da palazzo Maggi, a Corzano, giungeva al meraviglioso castello di Meano, snodandosi tra i campi, fiancheggiata dalla roggia Barbaresca. Un ulteriore tassello di un mosaico colorato che va completandosi giorno dopo giorno. Il piccolo borgo di Meano è pronto a voltare pagina e a diventare un´accogliente casa per artisti e creativi.

Read More

05 set DUILIO FORTE A CORZANO

Duilio Forte fa tappa a Meano: l’artista e architetto di origine italo-svedese, è stato scelto per la seconda delle installazioni “a guardia” di uno dei tre ingressi alla frazione di Corzano.

Read More
MEANO-21-SETTEMBRE-2013-315

21 set “Vertebre” di Brunivo Buttarelli

primo intervento artistico del progetto “Meano – Borgo dei creativi”

L’Associazione Culturale Quartiere 3 ha indetto, per l’azione del primo anno, un bando su invito volto alla realizzazione di un progetto tra quelli presentati da 6 artisti selezionati in base alla valutazione di un vasto corollario di esperienze, professionalità e stili.

L’opera selezionata per il primo intervento artistico è “Vertebre” dell’artista Brunivo Buttarelli.

Read More
ATTIVA COOKIES
X
Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito Acconsento

Con riferimento al provvedimento “Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie – 8 maggio 2014” (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Il sito WEB meanoborgodeicreativi.it di proprietà dell’ Associazione Asilo dei Creativi – in seguito denominato solamente “Sito” – utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine.

Le tabelle riportate di seguito riepilogano i diversi tipi di cookie che potrebbero essere utilizzati sul Sito, insieme alla loro rispettiva funzione e durata (ovvero per quanto tempo ciascun cookie rimarrà sul vostro dispositivo).

L’informativa è valida solo per il suddetto Sito ed ai correlati suoi domini di secondo e terzo livello e non per eventuali altri siti consultabili tramite link.

Facendo uso di questo Sito si acconsente il nostro utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy.

Se non si acconsente al nostro utilizzo di cookie, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non usare il presente sito o gli eventuali domini di secondo e terzo livello corrispondenti. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo potrebbe essere influenzata l’esperienza dell’utente mentre naviga sul nostro Sito.

Ulteriori informazioni sulla Privacy Policy sono consultabili in questa pagina.

INFORMAZIONI GENERALI SUI COOKIES

Cosa sono i cookies?

I cookie sono file informatici o dati parziali che possono venire salvati sul vostro computer (o altri dispositivi abilitati alla navigazione su internet, per esempio smartphone o tablet) quando visitate un Sito. Di solito un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene, la “durata vitale” del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul vostro dispositivo), ed un valore, che di regola è un numero unico generato in modo casuale.

Per cosa si usano i cookies?

Si utilizzano i cookie per rendere la navigazione più semplice e per meglio adattarli ai vostri interessi e bisogni. I cookie possono anche venire usati per aiutare a velocizzare le vostre future esperienze ed attività sui siti web. Inoltre si usano i cookie per compilare statistiche anonime aggregate che consentono di capire come le persone usano i siti in modo da aiutare a migliorare la struttura ed i contenuti di questi siti.

Tipologia di Cookie Che cosa fanno? Questi cookie raccolgono i miei dati personali / mi identificano?
Necessario Questi cookie sono essenziali per il corretto funzionamento dei siti, consentono alle persone di navigare sui siti internet e di sfruttarne le caratteristiche come la memorizzazione di azioni precedenti (testi inseriti) quando si ritorna ad una pagina nel corso della medesima sessione. Questi cookie non ti identificano come individuo.Se non si accettano questi cookie, la resa del sito internet, o sezioni dello stesso, potrebbe risultare impattate
Performance Questi cookie aiutano a capire come gli utenti interagiscono con i siti internet fornendo informazioni relative alle sezioni visitate, il tempo trascorso sul sito, e qualsiasi questione che sia emersa, per esempio un messaggio di errore. Questo aiuta a migliorare la resa dei siti internet. Questi cookie non ti identificano come individuo. Tutti i dati vengono raccolti e aggregati in forma anonima.
Funzionalità Questi cookie permettono ai siti internet di ricordare le scelte che si fanno (per esempio, il vostro nome utente, la lingua prescelta o la regione in cui vi trovate, gli eventuali prodotti inseriti nel carrello della spesa) per fornirvi un’esperienza online più personalizzata. Possono anche consentire agli utenti di visualizzare i video, entrare nei giochi e interagire con gli strumenti sociali tipo blog, chatroom e forum. Le informazioni che vengono raccolte da questi cookie possono includere informazioni personali identificabili che avete fornito, per esempio il vostro nome utente o immagine del profilo.Se non si accettano questi cookie, la resa e funzionalità del sito internet potrebbe risultare impattate e l’accesso ai contenuti del sito potrebbe venire limitata.
Targeting / pubblicità Questi cookie vengono usati per presentare contenuti più adatti a voi e ai vostri interessi. Possono venire usati per visualizzare pubblicità mirate o per limitare il numero di volte che visualizzate una pubblicità. Inoltre aiutano a misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie sui siti internet.Si possono usare questi cookie per ricordare i siti internet che avete visitato e potrebbero condividere queste informazioni con terze parti. La maggioranza di cookie di questo tipo tracciano i consumatori attraverso il loro indirizzo IP e quindi potrebbero raccoglier alcune informazioni personali identificabili.

Che tipi di cookies si usano?

Due tipi di cookie possono venire usati sui siti: ’session cookies’ e ’persistent cookies’.

  • session cookies:sono cookie temporanei che rimangono sul vostro dispositivo fino al momento in cui lasciate il sito.
  • persistent cookies:sono cookie che rimangono sul vostro dispositivo per molto più tempo o fino a quando lo cancellate manualmente (quanto tempo il cookie rimane sul vostro dispositivo dipenderà dalla ‘durata vitale’ del cookie in oggetto e dalle impostazioni del vostro browser).

Alcune delle pagine che visitate possono anche raccogliere informazioni mediante ‘pixel tags’ (conosciuti anche con il nome ‘clear gifs’) che potrebbero venire condivisi con terze parti che assistono in modo diretto le attività promozionali e lo sviluppo dei siti internet. Per esempio, informazioni sull’uso dei siti internet relative alle persone che visitano i siti possono venire condivise con agenzie pubblicitarie per mirare i banner pubblicitari sui siti internet in modo ottimale.

Un’altra suddivisione di tipologia di Cookie – indicata dal Garante per la protezione dei dati personali – è tra Cookies Tecnici, Cookies di Profilazione, Cookies di prima parte, Cookies di terza parte.

  • Cookies Tecnici: sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell’estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l’identificazione dell’utente nell’ambito della sessione, risultano indispensabili.
  • Cookies di Profilazione: sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell’utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.
  • Cookies di prima parte (first-part cookie) ossia cookie generati e gestiti direttamente dal soggetto gestore del sito web sul quale l’utente sta navigando.
  • Cookies di terza parte (third-part cookie), i quali sono generati e gestiti da soggetti diversi dal gestore del sito web sul quale l’utente sta navigando (in forza, di regola, di un contratto tra il titolare del sito web e la terza parte)

Cosa sono i cookies di terze parti?

Svariati fornitori possono impostare cookie sul vostro dispositivo quando visitate i siti per consentirgli di erogare i servizi che stanno fornendo. Se desiderate avere ulteriori informazioni relative a questi cookie, insieme a informazioni su come evitare la ricezione di questi cookie potete consultare la tabella apposita sul sito http://www.youronlinechoices.com/it/

Come posso controllare o cancellare i cookies?

La maggioranza dei browser internet sono inizialmente impostati per accettare i cookie in modo automatico. Potete modificare queste impostazioni per bloccare i cookie o per avvertirvi che dei cookie vengono mandati al vostro dispositivo. Esistono svariati modi per gestire i cookie, si può fare riferimento al manuale d’istruzioni o alla schermata di aiuto del vostro browser per scoprire come regolare o modificare le impostazioni del vostro browser. Disabilitando i cookie potrebbero venire influenzata la vostra navigazione, per esempio potreste non essere in grado di visitare certe sezioni o non ricevere informazioni personalizzate quando visitate un sito.

Se usate dispositivi diversi tra loro per visualizzare e accedere ai siti Internet (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), dovrete assicurarvi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le vostre preferenze relative ai cookie.

COOKIES TECNICI E DI STATISTICA USATI DAL SITO MEANOBORGODEICREATIVI.IT

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento di questo spazio online. I Cookie tecnici utilizzati da questo Sito possono essere suddivisi nelle seguenti sottocategorie:

  • Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente;
  • Cookie analytics, per mezzo dei quali si acquisiscono informazioni statistiche in merito alle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
  • Cookie di funzionalità, anche di terze parti, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.

I seguenti Cookie Tecnici non necessitano del preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati.

Nome cookie Tipologia cookie Descrizione cookie Durata cookie
PHPSESSID di sessione necessario alla piattaforma web per identificare la singola sessione di un utente singola sessione
__utma persistente tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. 2 anni
__utmb persistente tasso di abbandono dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. 30 minuti
__utmc di sessione provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. singola sessione
__utmt persistente performance – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. 10 minuti
__utmz persistente provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. 6 mesi
adinj persistente necessario alla piattaforma web per la rotazione dei banner interni. 1 ora
viewed_cookie_policy persistente cookies di uso interno necessario per il funzionamento e la visualizzazione della Cookie Policy. 1 anno

COOKIES DI TERZE PARTI USATI SUL SITO MEANOBORGODEICREATIVI.IT

Nome Descrizione Dati Raccolti Luogo del trattamentoe Policy Link
Google Analytics(Google Inc.) Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questa Applicazione, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google.Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario (script impostato per il tracciamento in forma anonima) Cookie e dati di utilizzo USAPrivacy PolicyOpt Out
Video Youtube(Google Inc.) Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine Cookie e dati di utilizzo USAPrivacy Policy
Video Vimeo(Vimeo, LLC) Vimeo è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Vimeo, LLC che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine Cookie e dati di utilizzo USAPrivacy Policy
Google Fonts(Google Inc.) Google Fonts è un servizio di visualizzazione di stili di carattere gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine Cookie e dati di utilizzo USAPrivacy Policy
Google Maps(Google Inc.) Google Maps è un servizio di visualizzazione di mappe gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all’interno delle proprie pagine. Cookie e dati di utilizzo USAPrivacy Policy
Il presente Sito web può utilizzare Adobe Flash Player per offrire alcuni contenuti multimediali. Sulla maggior parte dei computer il programma risulta installato di “default”.Nel caso in cui si utilizzino alcuni di questi contenuti, Google Analytics memorizza dei dati aggiuntivi sul computer, conosciuti anche come Flash cookie (o Local Share Object) per il tramite dei quali il titolare è in grado di conoscere il numero totale di volte in cui viene aperto un certo file audio/video, il numero di persone che lo utilizza fino alla fine e quante persone, invece, lo chiudono prima del termine.Il sito web di Adobe (Privacy Policy) fornisce informazioni su come rimuovere o disabilitare i cookie di Flash.Si rammenta che limitare e/o eliminare l’uso di questo tipo di flash cookies può pregiudicare le funzioni disponibili per le applicazioni basate sulla tecnologia Flash.Utilizzando i FLASH PLAYER inseriti in questo Sito potrebbero essere inviati dei cookies tecnici da parte di hosted.muses.org (il produttore del software dei Flash Player www.muses.org) riguardanti le statistiche Google Analytics.

GESTIONE GENERALE COOKIES

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Come disabilitare i cookie di specifici servizi di terzi

Eliminazione dei Cookie Flash